rotate-mobile
Montesilvano Montesilvano

Al teatro del mare di Montesilvano lo spettacolo con i ragazzi speciali dell'associazione "La casa di Cristina"

Lo spettacolo andrà in scena il prossimo mercoledì 6 luglio, ore 21 nell'ambito del progetto "Le vie dell'Abruzzo sono infinite"

Presentato nella sala consiliare del Comune di Montesilvano lo spettacolo organizzato dalla onlus "Casa di Cristina" che si terrà mercoledì 6 luglio dalle 21 nel teatro del mare. Presenti Francesca Crescenti, presidente della onlus non solo ha illustrato la mission e i valori fondanti dell'associazione, ma ha relazionato brevemente il progetto dal titolo "Le vie dell'Abruzzo sono infinite", il sindaco Ottavio De Martinis, l'assessore al turismo Deborah Comardi, il consigliere comunale alla disabilità Giuseppe Manganiello oltre che una splendida cornice di ragazzi speciali.

Proiettato anche un video girato dal regista Luca D'Ortenzio sull'esperienza vissuta dai ragazzi all'interno del progetto. Il primo cittadino ha commentato:

 "Con grande piacere faccio un plauso non solo ai ragazzi ma a tutti i volontari che svolgono un lavoro  di fondamentale importanza. Questo progetto ha mille spunti positivi ed educativi e tra questi è davvero bello appurare che i nostri ragazzi speciali abbiano avuto modo di girare l'Abruzzo e vedere la nostra realtà. Con tanta felicità parteciperò allo spettacolo del 6 luglio e noi come amministrazione siamo contenti di aver contribuito alla realizzazione di iniziative del genere e anche in futuro saremo sempre pronti a sostenerle."

L'assessore Comardi auspica che il 6 luglio il teatro del mare si colorerà di festa, musica e allegria e sono convinta che la cornice di pubblico sarà all'altezza della bravura e della dedizione mostrata da questi ragazzi, mentre la presidente Crescentini ha aggiunto:

"Il progetto è finalizzato all'affermazione delle pari opportunità per ragazzi speciali nel campo della musica, dell'arte e della cultura. L’intero progetto nasce dall’esigenza di contrastare gli effetti negativi della pandemia per restituire ai giovani disabili occasioni di crescita culturale ed artistica, tempi e spazi di vita all’aperto, il diritto al gioco, alle attività ricreative, sportive, culturali e favorire occasioni di scambio, confronto, inclusione e socializzazione. Il Progetto “Le vie dell'Abruzzo sono infinite” prevede la realizzazione di un percorso laboratoriale di tipo culturale, artistico, musicale e gastronomico teso alla ri-scoperta e valorizzazione delle tradizioni e delle risorse naturali ed artistiche della regione Abruzzo."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al teatro del mare di Montesilvano lo spettacolo con i ragazzi speciali dell'associazione "La casa di Cristina"

IlPescara è in caricamento