rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Montesilvano Montesilvano

Rinviata a Montesilvano l'approvazione della tassa di soggiorno

A farlo sapere è il sindaco Ottavio De Martinis che spiega come gli albergatori siano già in ginocchio per colpa della psicosi da Coronavirus

A Montesilvano è stata rinviata l'approvazione della tassa di soggiorno.
A farlo sapere è il sindaco Ottavio De Martinis che spiega come gli albergatori siano già in ginocchio per colpa della psicosi da Coronavirus.

Il presidente della commissione Turismo, Adriano Tocco, su disposizione del primo cittadino, ha rinviato la votazione della delibera della tassa di soggiorno a causa delle difficoltà che la categoria degli albergatoria sta attraversando per il Coronavirus.

Questa la motivazione che dà De Martinis:

«Ho ascoltato la categoria degli albergatori che in questo momento è in ginocchio a causa della psicosi del Coronavirus. Pur restando convinto della bontà dell’introduzione della tassa di soggiorno a beneficio del comparto turistico della città, preferisco andare incontro alle loro esigenze e in questo momento ho ritenuto necessario rinviare l’iter per l’approvazione della delibera. Il nostro potenziale economico si basa molto sul turismo, ma prendiamo atto del periodo difficile della categoria, che ha ricevuto in questi giorni numerose disdette sulle prenotazioni e l’annullamento di congressi importanti. Chiedo alle opposizioni di non cavalcare inutili strumentalizzazioni e di non vantarsi di primati personali. Rimandando la discussione della tassa di soggiorno abbiamo usato solo il buonsenso e abbiamo pensato esclusivamente alla categoria, pertanto vi invito a fare lo stesso».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinviata a Montesilvano l'approvazione della tassa di soggiorno

IlPescara è in caricamento