menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano, tartarughe abbandonate nel Dog Village e sbranate dai cani

Il macabro ritrovamento è avvenuto all'interno del Dog Village. Il racconto dei volontari che lavorano nel canile è agghiacciante

Due tartarughe di terra sono state divorate da cani di grossa taglia che sono in custodia presso il Dog Village di Montesilvano. Come riferiscono alcuni testimoni oculari, le testuggini sono state introdotte all'interno del canile da ignoti che volevano disfarsene. Probabilmente chi lo ha fatto avrà pensato che gli animali avrebbero avuto maggiori attenzioni, dal momento che nella struttura opera un personale esperto e qualificato. Invece la fine atroce ha condannato il gesto brutale e inaccettabile compiuto da incoscienti.

MONTESILVANO, TORNANO LE TARTARUGHE AL PARCO DELLA LIBERTA'

L'istinto animale ha prevalso. I cani si sono avventati con ferocia, finendo per spolpare il contenuto dei gusci e a decretare la morte orribile dei due esemplari. La scena che si è presentata agli addetti dell'associazione Nuovo Saline Onlus è stata raccapricciante, a tal punto che il consiglio direttivo ha deciso di non pubblicare le foto delle carcasse dilaniate dai morsi. Un episodio che induce a riflettere sulle colpe dell'uomo nei confronti degli animali cosiddetti "d'affezione".

Quando questo sentimento svanisce, ecco che l'ospite domestico diventa un peso, un ingombro, come qualsiasi oggetto desueto di cui bisogna disfarsi. Il crimine commesso da coloro che incautamente hanno gettato al di là del recinto le due tartarughe, è frutto di un concetto contorto legato al rapporto fra l'essere umano e gli altri esseri viventi. Questione di cultura, educazione, rispetto e sensibilità.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento