rotate-mobile
Montesilvano Montesilvano

Torna l'evento che unisce motori e turismo "Sterrare è umano trophy"

Tutto pronto per la terza edizione dell’evento mototuristico adventouring che si svolgerà dal 25 al 28 aprile ed avrà anche quest'anno come centro dell'iniziativa Montesilvano

Previsti anche per la terza edizione numeri importanti per lo 'Sterrare è Umano Trophy”, kermesse sportiva e di promozione turistica che in sole tre edizioni è riuscita ad accreditarsi tra le più attese, nonostante sia di nicchia come ha spiegato il consigliere regionale di Fratelli d'Italia Leonardo D'Addazio che ha presentato la nuova edizione dell'iniziativa mototuristica che si terrà dal 25 al 28 aprile. Presenti anche l’organizzatore Simone Romano, l’assessore al ramo del Comune di Montesilvano Alessandro Pompei e  Andrea Sanso, atleta paralimpico facente parte dell’associazione Carrozzine Determinate che quest’anno fornirà un prezioso contributo.

 “Centro pulsante dell’evento si conferma la città di Montesilvano  ma tutte le province abruzzesi vedranno il passaggio della carovana su due ruote: ben 98 i Comuni interessati per 670 km di percorso, tra coste, colline e montagne fino a quota 1.300 metri, sempre con soste programmate in ristoranti locali, senza considerare le numerose prenotazioni che fanno registrare 9 alberghi già al completo. Si tratta senza dubbio di una grande vetrina per la nostra regione considerato che le più prestigiose riviste del settore parlano già da tempo di questo appuntamento. La Regione resta fattivamente al fianco di Sterrare è Umano per incentivare lo sport e per la sua valenza promozionale”

Romano ha aggiunto:

“Ricordo come il nostro evento sia autorizzato dalla Federazione motociclistica italiana e in questa edizione abbiamo aumentato ancora il numero dei partecipanti arrivando a quota 300, provenienti da tutta Italia, isole comprese. Una tre giorni nel corso della quale sarà affrontato un percorso a margherita negli angoli più accattivanti del nostro Abruzzo mentre all’interno del Pala Dean Martin sarà allestito lo Sterrare è Umano Trophy village con 42 espositori, numerosi test drive, attività per i più piccoli grazie alla presenza di istruttori federali e una scuola guida dedicata alle donne con Honda Europe. La vera novità di quest’annom che mi riempie d’orgoglio è l’iniziativa Fuoristrada e solidarietà, grazie alla collaborazione con l’Asd Fuoristrada Abruzzo, con percorsi dedicati alle 4x4 che consentiranno ai ragazzi disabili di vivere l’esperienza dell’off road.

Sarà possibile, inoltre, fare delle offerte libere che saranno devolute a Carrozzine Determinate e ad Agbe. Ringrazio la Regione Abruzzo, nelle persone del consigliere D’Addazio e dell’assessore allo sport Mario Quaglieri, per la fiducia ed il supporto che continuano a riservarci”.

Sanso:

“Favorire l’inclusione sociale attraverso lo sport vede Carrozzine Determinate sempre in prima linea e rivolgo un plauso agli organizzatori perché l’esperienza con lo Sterrare è Umano permetterà di confrontarsi e lavorare in sinergia sul fronte delle disabilità”. Pompei ha concluso: “Siamo molto legati a questa manifestazione che rappresenta un importante momento sportivo dall’elevato valore tecnico, con partner di rilievo  ed anche un’occasione per valorizzare il nostro patrimonio turistico ed enogastronomico, di Montesilvano nello specifico e dell’Abruzzo in generale. Con una organizzazione impeccabile e il valore aggiunto, quest’anno, delle attività rivolte anche ai diversamente abili, lo Sterrare è Umano si certifica come evento di qualità e catalizzatore di molteplici interessi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'evento che unisce motori e turismo "Sterrare è umano trophy"

IlPescara è in caricamento