Martedì, 19 Ottobre 2021
Montesilvano Montesilvano

Speed scout a Montesilvano, la macchina della discordia: elevate 1300 multe

L'esperimento, portato a termine dalla Polizia Municipale su esplicita richiesta dell'amministrazione comunale, ha innescato un vespaio di polemiche

Quindici giorni di controlli dinamici sul territorio, circa 1300 multe rilevate e sanzioni complessive di migliaia di euro ai trasgressori del codice della strada. Prevenzione o vessazione? I risultati delle attività del nuovo sistema di accertamento attraverso lo speed scout vengono interpretati in maniera differente.

Da un lato c'è chi sostiene l'utilizzo di questi moderni strumenti tecnologici, dall'altro c'è chi ritiene sia solo un vile marchingegno per fare cassa.

Tra i pareri discordanti, quello dell'assessore Valter Cozzi dissente da quello del consigliere comunale Anthony Aliano che con toni aspri parla di «forma indecente di approvvigionamento di risorse e vero e proprio oltraggio verso i cittadini, sempre più presi come bancomat del bilancio comunale».
Il Sindaco, da noi interpellato, non si è ancora pronunciato in proposito, mentre il tenente della Nicolino Casale, comandante della polizia locale di Montesilvano ha confermato i dati raccolti in queste due settimane di sperimentazione.

Le sanzioni per il mancato rispetto dei limiti di velocità sono state le più frequenti e vanno da un minimo di 41 euro sino a oltre 100 euro, mentre per i veicoli sprovvisti di copertura assicurativa la cifra da pagare è notevolmente superiore. In questi casi, difficilmente la contravvenzione elevata viene poi compensata dal trasgressore e resta un fardello che si trascina nel tempo.
Soltanto nell'8% dei casi, infatti, avviene la riscossione. Il photored, invece, si sta dimostrando un efficace deterrente, al punto che gli incidenti all'incrocio con via Adige, dove è presente la temuta fotocellula, si sono praticamente azzerati.

«Chi si pronuncia sullo speed scout lo fa senza conoscenza dei fatti», sbotta l'assessore Cozzi, «questa apparecchiatura aiuta i cittadini onesti e corretti perché smaschera quegli automobilisti che circolano senza revisione o assicurazione. Se si ha la sciagura di essere coinvolti in un incidente con chi non è in regola, i guai aumentano a dismisura. Con un'apposita segnaletica posta agli ingressi della città, avvertiamo della presenza di rilevatori elettronici. Montesilvano sta diventando sempre più sicura. Voglio specificare che al momento nessuna multa è stata inoltrata. I numeri riguardano le infrazioni rilevate dalla macchinetta, ma spetta poi al vigile verificare ed eventualmente emettere il verbale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Speed scout a Montesilvano, la macchina della discordia: elevate 1300 multe

IlPescara è in caricamento