rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Montesilvano Montesilvano

A Montesilvano apre "Spazio Donna" la nuova casa rifugio dell'azienda speciale per le donne vittime di violenza

La struttura è stata presentata dall'amministrazione comunale durante la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Presentata dall'amministrazione comunale di Montesilvano e dall'azienda speciale "Spazio Donna”, la nuova residenza protetta dedicata alle donne vittime di minacce o violenze fisiche, psichiche e sessuali. La presentazione è avvenuta il 25 novembre in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne.
Presenti il Ottavio De Martinis, l’assessore Deborah Comardi, la presidente dell’azienda speciale Sandra Santavenere e la responsabile del servizio Paola Ruggieri. A partire da gennaio, la casa potrà ospitare un massimo di tre persone per un periodo che va dai 3 ai 6 mesi. L’inserimento protetto si attiva a seguito di denuncia alle forze dell’ordine o dietro apposito decreto dell’autorità giudiziaria. Con Spazio Donna, il Comune di Montesilvano riqualifica inoltre un bene confiscato alla criminalità rendendolo un luogo sicuro e protetto, ubicato in posizione centrale, di facile accessibilità ai servizi e con spazi di riservatezza e condivisione.

Il sindaco De Martinis:

"Un’iniziativa unica in Italia che, per la prima volta  vede la gestione pubblica di una struttura di accoglienza e ne rappresenta, al tempo stesso, un vero e proprio punto di forza: grazie al team multidisciplinare di esperti e consulenti della nostra azienda speciale, l’obiettivo è creare una vera rete tra le Istituzioni, le famiglie, le scuole e la comunità, con l’auspicio che il nostro modello di rete anti- violenza possa estendersi anche in altri comuni. I recenti episodi di violenza ci pongono davanti agli occhi quanto ancora ci sia da fare per combattere la violenza di genere. Un plauso all' Azienda Speciale di Montesilvano”. 

L'assessore Comardi:

“Sono molto orgogliosa ed emozionata perché Spazio Donna incarna un progetto importante che oggi diviene realtà. Il nuovo centro protetto offrirà accoglienza immediata e ospitalità, orientamento, consulenza psicologica e legale, gruppo di auto-aiuto e accompagnamento nel percorso di autonomia e autodeterminazione a tante donne. Quello compiuto oggi,è un grande passo in avanti come senso di civiltà, rispetto e vicinanza alle donne che non devono sentirsi sole”.

La presidente Santavenere:

“La struttura sarà dotata di personale specializzato  composto dall’equipe multidisciplinare dell’azienda speciale: uno psicologo interno, un educatore, un assistente sociale e un consulente legale con l’obiettivo di creare una vera rete che si aggiunge a tutti gli altri servizi già erogati dall’azienda presso “Spazio Famiglia. L’azienda speciale si mostra ancora una volta attiva nel conseguire la propria mission sociale, avendo come punto di forza la gestione diretta di tutti i servizi socio-educativi e assistenziali territoriali e avendo costruito una rete di collaborazione in sinergia con le forze dell’ordine, le scuole e con il centro per l’impiego”. 

La responsabile Ruggieri:

“L’azienda speciale ha anche uno sportello a disposizione, che da via Roma si è trasferito in via Valle d’Aosta, a cui le donne possono rivolgersi per denunciare maltrattamenti. Ogni mese si registrano allo sportello tra le 35 e le 40 telefonate, alcune solo per ricevere informazioni. Nell’ultimo anno, l’Azienda Speciale ha effettuato tre ricoveri di donne in strutture esterne.  Dal 28 novembre, invece, sarà attivo il numero 085.8891341 per denunciare casi di violenza e maltrattamenti.
Ad aprire e chiudere la presentazione di Spazio Donna, due letture che hanno smosso la coscienza di tutti i presenti, attraverso la voce recitante dell'attrice Pina Di Salvo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Montesilvano apre "Spazio Donna" la nuova casa rifugio dell'azienda speciale per le donne vittime di violenza

IlPescara è in caricamento