rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Montesilvano Montesilvano

Montesilvano: spaccio e violenza sessuale, sgominata baby gang

Dopo mesi di accurate indagini da parte dei Carabinieri della compagnia di Montesilvano, si è conclusa un'attività investigativa che ha smantellato una banda di minorenni dedita allo spaccio di droga

L'operazione denominata "baby drugstore" ha portato all'esecuzione di 5 perquisizioni domiciliari a danno di altrettanti ragazzini, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. È stata emessa inoltre un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un ragazzo accusato anche di minacce e percosse a danno di un suo coetaneo. Il motivo delle aggressioni verbali e fisiche va ricollegato alla testimonianza accusatoria della vittima messa sotto torchio dagli inquirenti.

Tutto ha inizio nel mese di marzo scorso con l'accusa nei confronti di un minorenne di maltrattamenti ai propri genitori. Il tutto scaturiva dal crescente bisogno di danaro del giovane per approvvigionarsi di droga. Dopo una lunga serie di interrogatori è emerso che il gruppo di ragazzini praticava attività di spaccio alla luce del sole in diverse zone della città.

Un fenomeno che parte ancora più da lontano dal momento che i primi movimenti sospetti sono datati gennaio 2017. Un particolare ancor più inquietante è legato all'accusa a carico del principale indagato per violenza sessuale aggravata nei confronti di una giovane adolescente. Al termine dell'attività i carabinieri hanno sequestrato circa 300 grammi di marijuana e 4 di cocaina oltre a vari materiali per il confezionamento delle dosi. Già nel giugno scorso c'era stato un arresto in flagranza di reato di un altro minorenne trovato in possesso di 10 dosi di cocaina e 190 grammi di cannabis.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano: spaccio e violenza sessuale, sgominata baby gang

IlPescara è in caricamento