Sabato, 13 Luglio 2024
Montesilvano

Sequestrate a Montesilvano 21 barche abbandonate nelle spiagge libere [FOTO]

Operazione congiunta della polizia locale e della guardia costiera nella giornata di mercoledì 28 giugno

Sono complessivamente 21 le barche abbandonate in spiaggia a Montesilvano e poste sotto sequestro nel corso di un'operazione congiunta della polizia locale e della guardia costiera nella giornata di mercoledì 28 giugno.
Nello specifico si tratta di 15 natanti e 6 relitti di piccole barche rimossi in quattro distinti tratti di spiaggia libera situati sul lungomare di Montesilvano.

L'intervento delle forze dell'ordine avviene dopo l’ordinanza firmata lo scorso 24 maggio dal sindaco Ottavio De Martinis, nella quale si intimava “ai proprietari di piccole imbarcazioni e natanti quali: canoe, pattini, mosconi, pedalò, tavole da surf, attrezzi e accessori per la pesca, cordami e relitti di natanti, argani e di qualsiasi altro materiale depositato sull’arenile pubblico la rimozione entro il 10 giugno".

Gli uomini della guardia costiera, guidati dal maresciallo Giovanni Vasco, unitamente agli agenti della polizia municipale, coordinati dal comandante Nicolino Casale, hanno fatto scattare una raffica di controlli sfociati in sequestri e rimozioni di piccole imbarcazioni abbandonate sul litorale montesilvanese, in violazione dell’ordinanza balneare. In serata inizieranno anche le operazioni di pulizia straordinaria a carico dell’amministrazione comunale per tutelare i cittadini delle spiagge libere e per liberare le spiagge dai detriti e dai rifiuti abbandonati. Questa mattina la ditta incaricata ha rimosso alcuni pneumatici presenti sulla spiaggia.

«Nei mesi scorsi abbiamo dato la possibilità di rimuovere le imbarcazioni parcheggiate sul litorale pubblico», spiega il primo cittadino, «ma alcuni hanno fatto orecchie da mercante e oggi, con la polizia locale e la guardia costiera, siamo stati costretti a intervenire rimuovendo, tramite una ditta incaricata, il materiale abbandonato sulla spiaggia. Le relative spese dello smaltimento dei relitti verranno addebitate ai proprietari una volta individuati. Operazioni analoghe verranno effettuate lungo tutto il litorale per reprimere fenomeni di abusivismo e garantire la fruizione dei beni demaniali ai cittadini. Ringrazio la polizia locale e la guardia costiera di Montesilvano per l’ottimo lavoro svolto».

«Le aree verranno bonificate e restituite alla pubblica fruibilità», dice il comandante Casale, «queste operazioni sono necessarie per reprimere il fenomeno dell’abbandono abusivo di imbarcazioni e mezzi natanti. Nella mattinata odierna sono state rimosse le imbarcazioni che occupavano abusivamente delle porzioni di spiaggia sottraendole ai cittadini, i proprietari potranno riaverle indietro solo dopo il pagamento di una sanzione».

Sequestro barche abbandonate spiaggia Montesilvano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrate a Montesilvano 21 barche abbandonate nelle spiagge libere [FOTO]
IlPescara è in caricamento