Sabato, 19 Giugno 2021
Montesilvano

Lo scrutinio di voto per il taglio dei parlamentari verrà affidato ai giovani a Montesilvano

A Montesilvano si pensa ai criteri e alle modalità da adottare in vista del referendum costituzionale del prossimo 29 marzo. La scelta sull'età degli scrutatori va dai 18 ai 30 anni

Un palliativo per combattere la disoccupazione giovanile.
La commissione elettorale formata dal sindaco di Montesilvano, Ottavio De Martinis e dai consiglieri Tocco (Lega), Di Pasquale (FdI) e Panichella (M5S), ha stabilito che in occasione del referendum costituzionale del 29 marzo per decidere il taglio dei parlamentari, la nomina degli scrutatori dovrà ricadere su una ristretta fascia individuata tra coloro che hanno dai 18 ai 30 anni.

I maggiorenni iscritti nell'albo degli scrutatori, nati a partire dal 1 gennaio 1990, avranno dunque l'opportunità di un guadagno straordinario. La scelta unanime in merito alla priorità offerta ai giovani residenti è stata avallata dal segretario responsabile dell'ufficio elettorale, Laura Barbaglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo scrutinio di voto per il taglio dei parlamentari verrà affidato ai giovani a Montesilvano

IlPescara è in caricamento