Montesilvano

Beccati durante uno scambio di cocaina purissima a Montesilvano: arrestati dai carabinieri, ferito un militare

Tre cittadini albanesi sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo investigativo di Chieti in quanto sorpresi a Montesilvano a concludere una trattattiva per la vendita di un etto di cocaina

I carabinieri del nucleo investigativo di Chieti hanno arrestato tre cittadini albanesi dopo averli sorpresi durante uno scambio di un etto di cocaina avvenuto a Montesilvano. L'operazione rientra nell'ambito di un'indagine condotta dagli uomini dell'arma teatini, che aveva già portato all'arresto di altri spacciatori, fra cui in 38enne di Francavilla incensurato, sorpreso sempre a Montesilvano con un etto e mezzo di cocaina.

Gli arrestati di ieri sono S.V. di 42 anni e N.G. di 44 anni e D.P. di 41 anni. I primi due sono noti alle forze dell'ordine in quanto notati spesso nei quartieri di spaccio tra Francavilla e Chieti. Ieri pomeriggio, a bordo di una Renault Kadjar, la coppia è stata notata a Chieti Scalo per poi allontanarsi in direzione Pescara. I militari li hanno seguiti coinvolgendo anche i colleghi di Pescara. L'auto ha raggiunto la zona nord di Montesilvano, dopo diversi cambi di direzione per verificare se fossero seguiti ed eludere controlli.

Qui si sono incontrati con il 41enne, anch'egli noto alle forze dell'ordine, al quale cedevano un panetto con del cellophane contenente cocaina. L'uomo ha quindi tentato la fuga a piedi ma è stato fermato da un carabinieri rimasto anche contuso. La cocaina, analizzata dal laboratorio Lass di Chieti, aveva una purezza dell'80%, come quella sequestrata la scorsa settimana. Sequestrati anche 6200 euro trovati nella disponibilità della coppia. I tre sono finiti ai domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccati durante uno scambio di cocaina purissima a Montesilvano: arrestati dai carabinieri, ferito un militare

IlPescara è in caricamento