menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ristoratore si incatena davanti al Comune di Montesilvano

L'uomo si chiama Sandro Pomante e protesta contro l'amministrazione per la chiusura al traffico serale della riviera che, a suo dire, sta danneggiando il suo ristorante, Sapò, situato sul lungomare all'altezza di via Piemonte

Un commerciante di Montesilvano, Sandro Pomante, si e' incatenato questa mattina davanti al Comune della citta' adriatica in segno di protesta contro l'amministrazione per la chiusura al traffico serale della riviera che, a suo dire, sta danneggiando il suo ristorante, Sapo', situato sul lungomare all'altezza di via Piemonte.

L'uomo e' stato ricevuto a Palazzo di citta' dal sindaco Francesco Maragno, dal suo vice Ottavio De Martinis e dall'assessore Valter Cozzi, che stanno cercando di individuare una soluzione che possa in qualche modo aiutarlo.

"Dal primo luglio al 4 settembre - spiega il ristoratore - la riviera e' chiusa dalle 20.30 a 0.30 per le manifestazioni estive. A giugno ho lavorato, ma a luglio ho avuto un calo del 40% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso e sono pronto a dimostrarlo. Ora il Comune sta cercando una strada che potrebbe essere quella del passaggio del trenino anche nella zona del mio ristorante, per far arrivare la clientela. Mi e' stato anche suggerito il posizionamento della cartellonistica stradale per agevolare i clienti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento