rotate-mobile
Montesilvano Montesilvano

Sorpreso con la cocaina (nascosta anche nell'auto), ristoratore di Montesilvano arrestato dalla polizia

L'uomo è stato seguito dagli agenti della squadra mobile di Pescara che poi hanno rinvenuto la droga nel bagagliaio del veicolo

Un ristoratore di Montesilvano di 40 anni è stato tratto in arresto dalla polizia dopo essere stato trovato con 65 grammi di cocaina nella automobile.
Il 40enne, originario di Foggia ma residente in provincia di Pescara, è stato arrestato poco dopo essere uscito dal suo ristorante.

Gli agenti della squadra mobile da tempo ne controllavano i movimenti, nella convinzione che l’uomo, già noto alle forze dell'ordine, potesse essere coinvolto in un giro di droga.

I poliziotti, l’altro pomeriggio, lunedì 15 marzo, lo hanno pedinato fin dal momento in cui è uscito di casa e si è messo alla guida di un auto, in direzione della riviera di Montesilvano dove si trova il suo ristorante. I poliziotti hanno notato l’uomo prelevare qualcosa dal bagagliaio della sua vettura e, dopo una ventina di minuti, lo hanno visto uscire sempre tenendo in mano lo stesso pacchetto: a quel punto è stato bloccato e si è scoperto che l’involucro avvolto in un cellophane, conteneva mezzo etto di cocaina. Altri 15 grammi della stessa sostanza stupefacente, suddivisa in dosi, erano nel bagagliaio dell’auto insieme a un bilancino di precisione.

L'uomo è stato arrestato in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e il sostituto procuratore della Repubblica ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso con la cocaina (nascosta anche nell'auto), ristoratore di Montesilvano arrestato dalla polizia

IlPescara è in caricamento