Ritardi mense, la preside del Troiano Delfico prende le distanze dalle proteste dei genitori

Vincenza Medina afferma: «Sono in contatto costante con gli uffici tecnici del Comune ed ero a conoscenza del fatto che il servizio sarebbe stato attivato con qualche giorno di ritardo rispetto all'anno passato, quando partì il 15 ottobre»

La preside dell'Istituto Troiano Delfico di Montesilvano, Vincenza Medina, risponde alla mobilitazione di 40 genitori degli studenti sui ritardi nell'attivazione del servizio di refezione scolastica, evidenziando quanto segue: 

«Prendo le distanze dalle proteste dei genitori secondo i quali la nostra scuola non sarebbe stata informata sullo slittamento dell'attivazione della mensa. Sono in contatto costante con gli uffici tecnici del Comune ed ero a conoscenza del fatto che il servizio sarebbe stato attivato con qualche giorno di ritardo rispetto all'anno passato, quando partì il 15 ottobre».

Ricordiamo che i genitori hanno promosso una raccolta firme per lamentare il ritardo nella ripresa del servizio mensa nelle scuole di Montesilvano, lamentando l'assenza totale di comunicazione da parte del Comune. Nei giorni scorsi Palazzo di Città aveva fatto sapere, attraverso un comunicato stampa, che la ripresa del servizio di refezione scolastica sarebbe ripresa a fine ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Maltempo in arrivo sull'Abruzzo, previsti neve e freddo: l'avviso della protezione civile

Torna su
IlPescara è in caricamento