rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Montesilvano Montesilvano

L'allarme e la denuncia di Rifondazione: "A Montesilvano nuova strage di tamerici e siepi"

Il segretario provinciale torna a denunciare presunti tagli indiscriminati del verde sul lungomare di Montesilvano

Ancora tagli indiscriminati, capitozzature ed abbattimenti di siepi e tamerici sul lungomare di Montesilvano. La denuncia arriva dal segretario provinciale di Rifondazione Di Sante, che attacca l'amministrazione comunale parlando di operazioni illegittime e che violano gli stessi regolamenti comunali.

TEMPESTA DI SABBIA A MONTESILVANO - VIDEO -

Invece di procedere al ripristino delle siepi rimosse per il Jova Beach Party, avrebbe infatti operato nuovi tagli causando potenziali pericoli a pedoni e ciclisti del lungomare:

Siamo alla solita improvvisazione, il centrodestra che governa la città da 6 anni, prima ha abbandonato le siepi antivento e le tamerici al proprio destino, ora, invece di provvedere a manutenzione periodica, ripristino dei tratti mancanti, pulizia dai rifiuti e tutela; sceglie di radere tutto al suolo. Incredibile!

Di Sante poi, con una lettera, spiega i vari punti contestati all'amministrazione comunale, fra cui il mancato coinvolgimento delle associazioni e gruppi di cittadini, la mancanza di relazioni di esperti forestali ed agronomi per la scelta delle piante e siepi da rimuovere, ed ancora il divieto di abbattimenti e potature da marzo a luglio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'allarme e la denuncia di Rifondazione: "A Montesilvano nuova strage di tamerici e siepi"

IlPescara è in caricamento