menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mare, chiesto il divieto di fumo in spiaggia a Montesilvano

A chiederla sono sono Lillo Cordoma, componente del direttivo provinciale di Fratelli d'Italia e Marco Forconi, consigliere comunale

Emanare un'ordinanza per il divieto di fumo sul tratto di mare ricadente nel territorio di Montesilvano.
A chiederla sono sono Lillo Cordoma, componente del direttivo provinciale di Fratelli d'Italia e Marco Forconi, consigliere comunale.

Quello che chiedono Cordoma e Forconi è di seguire l'esempio di altri Comuni, come quello di Alba Adriatica.

La richiesta è che il divieto scatti a partire dal mese di luglio su tutto il litorale montesilvanese, sia sulle spiagge libere che in concessione nella pineta e in mare (fino a 200 metri dalla riva).

Questo quanto dichiarano i due esponenti di Fratelli d'Italia:

«Avere spiagge "No Fumo" è necessario non solo per salvaguardare la salute personale, ma anche quella dell’ambiente. Infatti con divieto di accendere sigarette in spiaggia si vieta, di fatto, anche di gettare i mozziconi e il materiale di difficile smaltimento. Visto l'impegno della polizia municipale, possono essere gli stessi balneatori e gli operatori marittimi a far rispettare il divieto per il quale saranno previste delle multe. Con questo atto non vogliamo spegnere le sigarette e accendere polemiche: crediamo sia un atto di grande civiltà».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento