rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Montesilvano Montesilvano

Gli interventi dell'azienda speciale di Montesilvano per la riapertura degli asili nido comunali, previsti rimborsi delle rette

Sono due gli asili nido comunali “Lo Scoiattolo” in via Chiarini che conta 25 posti e il “Delli Castelli” situato in via Ugo Foscolo che di posti ne ha 50

Tutto pronto a Montesilvano per la riapertura dei due asili nido comunali in vista dell'inizio del nuovo anno scolastico.
L'azienda speciale per i servizi sociali si è infatti attivata da tempo allo scopo di garantire l'adeguata riapertura.

Le due strutture comunali sono “Lo Scoiattolo” in via Chiarini che conta 25 posti e il “Delli Castelli” situato in via Ugo Foscolo che di posti ne ha 50. Entrambi accolgono bambini nella fascia di età che va dai 3 ai 36 mesi.

Il direttore dell’azienda, Eros Donatelli, la dottoressa Sanvitale e il dottor Mauro Diodato insieme al team di educatori, hanno finora lavorato in squadra per offrire alle famiglie del territorio la possibilità di accedere ad un servizio scolastico gratuito ma al tempo stesso altamente qualificato. Diversi gli interventi eseguiti: riqualificazione e monitoraggio delle strutture, degli spazi e dei relativi arredi, colloqui conoscitivi, avviati nel mese di luglio e già conclusi, con le famiglie che per la prima volta faranno accesso ai nidi d’infanzia; creazione di un apposito team di lavoro qualificato, composto da sei educatrici e coadiuvato dalla coordinatrice pedagogica territoriale Foschini.
«Insieme ai miei collaboratori, sosteniamo fermamente l’importanza della cura del bambino fin dai primi mesi di età perché riteniamo che il contrasto alla povertà educativa e il sostegno alla genitorialità debba iniziare proprio dall’infanzia: è questa la filosofia alla base delle scelte dell’amministrazione comunale e dell’azienda speciale», dice la presidente Sandra Santavenere.

Sulla base di tale presupposto e sulla scia dell’atto di indirizzo proposto dall’azienda speciale, approvato con deliberazione di giunta comunale numero 80 dello scorso 11 maggio, il cda dell’azienda speciale ha approvato, all’unanimità, un atto importante che ha avviato un innovativo percorso di sviluppo organizzativo e strutturale che si concretizzerà con risorse statali, grazie al fondo di solidarietà comunale per il potenziamento della rete degli asili nido e con fondi europei, grazie al Piano Nazionale di ripresa e resilienza. Sarà proprio in virtù dei finanziamenti Pnrr appena ottenuti dall’amministrazione, di concerto con l’azienda speciale, che l’asilo nido “Delli Castelli” di via Ugo Foscolo, avrà la concreta possibilità di aumentare la copertura dei posti disponibili, passando dunque da 25 a 60. Inoltre, sempre per via dell’ampliamento della struttura e della realizzazione della scuola per l’infanzia, il complesso “Delli Castelli” di via Ugo Foscolo si costituirà polo per l’Infanzia, ed è soltanto uno dei quattro poli già previsti dall’Azienda Speciale e che offrirà servizi educativi per la fascia di età che va da 0 a 6 anni. Sul sito istituzionale dell’ente sono poi state pubblicate le relative graduatorie di ammissione ai due nidi comunali per un totale di 75 posti disponibili, così ripartiti: 25 posti disponibili in via Ugo Foscolo e 50 posti per via Chiarini. Principale e rilevante novità è stata la definizione delle nuove rette da applicare agli asili nido comunali e delle agevolazioni per la frequenza di asili nido privati; le nuove rendono di fatto gratuito l’accesso ai nidi per le fasce fino a 25 mila euro di Isee minorenni, e lo agevolano fortemente per le fasce di reddito superiore, già a partire dal 2022. Il meccanismo prevede l’utilizzo di graduatorie di risorse comunali di provenienza statali unitamente alle agevolazioni bonus Asili Nido Inps. Entrambe le agevolazioni consentiranno alle famiglie di avere rimborsate integralmente le rette sostenute. Altra novità è rappresentata dalle agevolazioni economiche per la frequenza degli asili nido privati: è possibile, infatti, fare richiesta per i voucher che permetteranno a ulteriori 46 famiglie il rimborso delle rette sostenute in asili nido privati. Le domande possono essere presentate a mano o via Pec agli sportelli dell’azienda speciale a palazzo Baldoni oppure compilando la modulistica pubblicata sui siti istituzionali del Comune insieme all’avviso per i voucher entro e non oltre il 5 settembre.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli interventi dell'azienda speciale di Montesilvano per la riapertura degli asili nido comunali, previsti rimborsi delle rette

IlPescara è in caricamento