rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Montesilvano Montesilvano

L'imprenditore De Cecco e la moglie parlando della rapina subita: "Un momento traumatico, malviventi messi in fuga dall'allarme"

La coppia, riporta l'agenzia Ansa ha risposto ai cronisti appena uscita dalla caserma dei carabinieri di Montesilvano: il loro racconto

“Un momento traumatico. Quando ti entrano in casa e ti sequestrano la famiglia è grave. Bisogna mantenere la calma, seguire le indicazioni ed essere il più accondiscendente possibile. Che è quello che poi ho fatto. Sono stato molto calmo e per fortuna è andata bene”.

A dirlo ai cronisti appena uscito dal comando dei carabinieri di Montesilvano con la moglie come riporta l'agenzia Ansa, è stato l'imprenditore Saturnino De Cecco vittima di una rapina in abitazione insieme alla donna e la figlia, una bambina. Il fatto è avvenuto ieri, lunedì 23 gennaio, intorno alle 21 con il tutto che si sarebbe svolto, dice lui stesso, in circa quartanta minuti.

“Abbiamo avuto la fortuna che quando la situazione stava precipitando è scattato l'allarme. Si sono spaventati e sono scappati. Ma non era quella l'intenzione. Sarebbero rimasti ancora. Avevano già preso tutto, ma volevano e chiedevano altro”, aggiunge la moglie.

“Pensavano di trovare di più, ma io gli avevo dato qualsiasi cosa – riprende De Cecco -. Si cerca di salvaguardare la famiglia. Il mio obiettivo più importante era quello. Siamo stati fortunati, perché era partita molto male. Erano armati di coltello. Minacciavano di avere delle pistole, ma non le abbiamo viste. Quando qualcosa non gli piaceva mi colpivano”, dice ancora riferendo di essere stato colpito a volto, ma di non aver capito se con qualcosa o a mani nude.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'imprenditore De Cecco e la moglie parlando della rapina subita: "Un momento traumatico, malviventi messi in fuga dall'allarme"

IlPescara è in caricamento