Montesilvano

Montesilvano: il comitato No 5g blocca i lavori della società telefonica Iliad

Vibrante protesta dei residenti di via Basilicata. Raccolte centinaia di firme per impedire l'installazione nel parco giochi di un'antenna radio per la telefonia mobile

Un'antenna, alta 36 metri e circoscritta in uno spazio recintato di 3x2 metri ricavato all'interno di un parco giochi cittadino. E' l'amara sorpresa che hanno ricevuto i cittadini residenti in via Basilicata e strade limitrofe alla vista di ruspe, mezzi meccanici e operai specializzati nell'area verde comunale frequentata da famiglie con bambini. La voluminosa costruzione non è stata installata grazie all'azione di contrasto di un nutrito capannello di persone che ha di fatto impedito l'inizio dei lavori nel cantiere. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la polizia locale che però hanno verificato l'assoluta regolarità delle autorizzazioni concesse alla società committente Iliad per la collocazione del dispositivo per la trasmissione di onde radio elettromagnetiche.

Le attività sono state temporaneamente sospese in attesa dell'esito dell'incontro, previsto per lunedì prossimo, tra una delegazione del comitato "No 5g" e il sindaco di Montesilvano De Martinis. Si discuterà della proposta di delocalizzazione dell'impianto per la telefonia mobile, concesso in quell'area dalla precedente amministrazione comunale. I cittadini chiamati in causa sono preoccupati per le possibili conseguenze sulla salute provocate dall'elevata concentrazione delle radiofrequenze emesse.

IMG-20190905-WA0002-2


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano: il comitato No 5g blocca i lavori della società telefonica Iliad

IlPescara è in caricamento