Lunedì, 22 Luglio 2024
Montesilvano Montesilvano

La protesta del comitato Saline Marina Pp1 e di Alleanza Verdi e Sinistra: "Fermare i progetti Pnrr per salvare il verde cittadino"

Nella mattinata dell'8 luglio in corso Umberto I a Montesilvano sit-in di protesta del comitato cittadino Saline Marina Pp1 e di Alleanza Verdi e Sinistra contro i progetti Pnrr dell'amministrazione comunale

Rivedere tutti i progetti Pnrr del Comune di Montesilvano, 45 interventi per circa 90 milioni di euro sparsi sul territorio cittadino decisi dalla giunta senza alcuna partecipazione del consiglio comunale e dei cittadini, e mai pubblicato sul sito dell'ente. A protestare e a chiedere trasparenza sono il comitato Saline Marina Pp1 e Alleanza Verdi e Sinistra Italiana, che hanno tenuto un sit in in corso Umberto I, sul marciapiede del tratto appena riqualificato nella zona del Mc Donald's.

Secondo l'architetto Giuseppe Di Giampietro del comitato cittadino Smpp1, i progetti vanno fermati per svariati motivi, a partire da quello legato alla tutela del verde in quanto decine di alberi sono a rischio abbattimento o cementificazione:

"Si tratta di vari progetti che mancano completamente di trasparenza: nessuno di questi è stato pubblicato sul sito dell'ente comunale e soprattutto sono stati approvati arbitrariamente dalla giunta De Martinis senza alcun passaggio in consiglio comunale e senza nessun tipo di confronto e di coinvolgimento con i comitati cittadini. Avere la maggioranza netta dei consensi in città non significa poter disporre di importanti opere che cambieranno l'aspetto e il destino della città (si tratta di quasi 53 milioni di euro provenienti solo da fondi Pnrr), senza alcun passaggio di confronto e senza la minima apertura a possibili modifiche"

Di Giampietro poi pone l'attenzione soprattutto su due cantieri e progetti in corso: quello di Corso Umberto I che vede l'avvio del nuovo lotto nel tratto vicino alla stazione ferroviaria e in via D'Andrea:

"Sono state inviate diffride formali da alcuni architetti e dal nostro comitato per evidenti errori progettuali che vanno assolutamente corretti: parliamo di sicurezza stradale, inadeguatezza della tutela del verde e incoerenze urbanistiche. Per il verde ecosistemico, non vi è alcuna attenzione per la tutela del verde urbano: si ha l'abbattimento di alberi e cementificazione delle radici, in corso Umberto I zona nord, l'eliminazione di tutti gli alberi del parterre centrale in via Alberto D'Andrea , con la messa a dimora di 22 alberelli a fronte di 100 alberi maturi abbattuti. Per la sicurezza stradale, manca il Piano urbanmo del traffico obbligatorio per legge e il Pums. Su corso Umberto abbiamo piste ciclabili bidirezionali su un solo lato della strada, fermate autobus sulla pista ciclabile, mancanza di verde e arredi e parcheggi. Sono state chiuse strade molto trafficate e importanti per realizzare un teatro da 200 posti in uno spartitraffico in via D'Andrea, dove vi sono problemi di accessibilità e di tutela degli utenti deboli." Tutti questi progetti, concludono il comitato e Alleanza Verdi e Sinistra, vanno revisionati con un comitato tecnico competente aperto alla città.

Protesta lavori Corso Umberto Montesilvano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La protesta del comitato Saline Marina Pp1 e di Alleanza Verdi e Sinistra: "Fermare i progetti Pnrr per salvare il verde cittadino"
IlPescara è in caricamento