menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano, prostituzione: 5 ragazze liberate dalla Comunità Papa Giovanni XXIIII

Sono cinque le ragazze che si prostituivano in strada, liberate e seguite dalla Comunità Papa Giovanni XXIIII di Don Oreste Benzi che da mesi si occupa del recupero delle prostitute in strada a Montesilvano

Cinque ragazze contattate, seguite e recuperate dalla strada. E' l'obiettivo raggiunto fino ad ora in pochi mesi dalla Comunità Papa Giovanni XXIIII a Montesilvano, che ha firmato una convenzione con il Comune per contrastare il fenomeno della prostituzione stradale.

Durante i primi mesi di azione dell’Unità di Strada sono state effettuate 18 uscite, che hanno consentito di creare 350 contatti. Nel corso di tale attività sono state recuperate 5 donne, provenienti da Nigeria e Romania, con un’età compresa tra i 18 e i 28 anni, che sono state accolte nelle strutture della Comunità. Quattro di loro hanno seguito un percorso di reinserimento sociale, mentre una vittima della tratta ha scelto di rientrare in patria.

Il sindaco Maragno ha ricordato che l'associazione ha un numero di telefono reperibile 24 ore su 24, garantisce la massima privacvy e la massima assistenza.

Il primo cittadino ha ricordato che in città è vietato contrattare, concordare o chiedere informazioni a persone dedite alla prostituzione. Per i trasgressori sono previste sanzioni fino a 500 euro.Inoltre, è stata firmata una convenzione con gli amministratori di condominio per contrastare l'affitto di appartamenti alle prostitute.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento