rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Montesilvano Montesilvano

Processo Ecoemme: rinviati a giudizio Cordoma e Sospiri

Rinvio a giudizio nell'ambito dell'inchiesta Ecoemme di Montesilvano l'ex sindaco Pasquale Cordoma, il consigliere comunale e regionale Sospiri e altri sette imputati

Nove persone sono state rinviate a giudizio dal Gup del Tribunale di Pescara nell'ambito dell'inchiesta riguardante la gestione dei rifiuti nel Comune di Montesilvano.

Fra gli imputati, figurano l'ex sindaco Pasquale Cordoma, il consigliere regionale e comunale di Pescara Lorenzo Sospiri, Massimo Sfamurri, presidente di "Ambiente Spa"; Antonello De Vico, sindaco di Farindola; Ettore Paolo Di Zio, ex consigliere del Cda di Ecoemme; Ettore Ferdinando Di Zio, imprenditore; Fabio Savini, ex vice presidente del Cda di Ecoemme; Paolo Cucculelli, tecnico della Comunità Vestina; Giordano De Luca, ex consigliere del Cda di Ecoemme.

L'accusa è di corruzione. Secondi gli inquirenti, sarebbe stato agevolato da Cordoma e Sospiri l'imprenditore Di Zio per l'assegnazione dell'appalto per la gestione dei rifiuti.

Il processo inizierà il prossimo 2 luglio. Ricordiamo che per Cordoma e Sospiri è stato chiesto il rinvio a giudizio anche per l'inchiesta riguardante i concorsi pilotati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Ecoemme: rinviati a giudizio Cordoma e Sospiri

IlPescara è in caricamento