rotate-mobile
Montesilvano Montesilvano / Via Grazia Deledda

Pitbull azzanna i proprietari: madre e figlia in ospedale con ferite lacero contuse

Le due donne sono state aggredite dal cane all'improvviso. È stato necessario l'intervento dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco per catturare l'animale, con l'ausilio del personale medico veterinario

Una signora di 51 anni e sua figlia di 16 hanno subìto un violento attacco dal loro pitbull che le ha azzannate provocandole vistose lacerazioni in diverse parti del corpo. Lo sconcertante episodio si è verificato ieri sera verso le 23 in via Deledda a Montesilvano.

L'indole aggressiva di questo esemplare di razza è scattata senza una logica apparente. Le due donne, ricoverate in ospedale, sono state aggredite dal cane all'improvviso.

VIDEO | Rapporto cani-bambini, parlano gli educatori cinofili

È stato necessario l'intervento dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile e dei Vigili del Fuoco per catturare l'animale, con l'ausilio del personale medico veterinario. Oltre al dolore fisico procurato dai morsi ripetuti, le vittime hanno avuto uno shock e all'arrivo delle ambulanze erano ancora terrorizzate dalla paura.

Seppur sanguinanti e scosse, madre e figlia sono riuscite a rinchiudere il molosso in una stanza e a chiamare i soccorsi. Nelle prossime ore si cercherà, attraverso le loro testimonianze, di capire le cause scatenanti di questo comportamento selvaggio da parte del cane.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pitbull azzanna i proprietari: madre e figlia in ospedale con ferite lacero contuse

IlPescara è in caricamento