rotate-mobile
Montesilvano Montesilvano

Coronavirus, nuova ordinanza restrittiva del sindaco di Montesilvano per i giorni di Pasqua

Il provvedimento del primo cittadino avrà validità da venerdì 10 a lunedì 13 aprile

Una nuova ordinanza restrittiva è stata firmata dal sindaco di Montesilvano, Ottavio De Martinis, nel pomeriggio di oggi, mercoledì 8 aprile.
Il provvedimento del primo cittadino avrà validità da venerdì 10 a lunedì 13 aprile.

L'obiettivo è quello di limitare al massimo gli spostamenti nei prossimi giorni di festività di Pasqua.

Questo i divieti previsti da questa ultima ordinanza:

  • interdizione assoluta al transito pedonale su entrambi i marciapiedi del lungomare di Montesilvano, dal confine con il comune di Pescara all’intersezione di via Maresca, salvi il rientro e l’uscita dei cittadini che abbiano l’accesso ai propri residenza, domicilio o abitazione nel predetto tratto di strada;
  • interdizione assoluta al transito di velocipedi e acceleratori di velocita? sulla pista ciclabile e in tutto il tratto di strada del lungomare di Montesilvano, dal confine con il comune di Pescara all’intersezione con via Maresca;
  • interdizione assoluta al transito pedonale lungo il tracciato della “Strada Parco”, salvi il rientro e l’uscita dalla propria abitazione dei cittadini che abbiano l’accesso ai propri residenza, domicilio o abitazione nel predetto tratto di strada;
  • interdizione assoluta al transito di velocipedi e acceleratori di velocita? sulla pista ciclabile e sul tracciato della “Strada Parco”;
  • interdizione assoluta all’accesso su tutte le spiagge del litorale di Montesilvano, dal confine con il comune di Pescara al fiume Saline;
  • divieto di stazionamento all’interno di tutte le aree verdi comunali e zone esterne alle carregiate, al di fuori delle previsioni di chiusura al pubblico dei parchi, giardini e aree verdi comunali.
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, nuova ordinanza restrittiva del sindaco di Montesilvano per i giorni di Pasqua

IlPescara è in caricamento