menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione interforze a Montesilvano, il sindaco De Martinis ringrazia prefetto e questore

Il primo cittadino ringrazia Di Vincenzo e Liguori per l'impiego delle forze dell'ordine nel territorio comunale

Un ringraziamento per l'operazione interforze che ha consentito di ripristinare la legalità a Montesilvano nella zona di via Rimini, via Lazio e aree limitrofe.
È quello che rivolge il sindaco Ottavio De Martinis al prefetto Giancarlo Di Vincenzo e al questore Luigi Liguori.

Ma il primo cittadino ringrazia anche tutte le donne e gli uomini delle forze dell'ordine impegnati.

«Fin dal mio insediamento ho avviato una serie di interlocuzioni con le autorità provinciali di pubblica sicurezza», dichiara De Martinis, «volte a garantire al territorio di Montesilvano un maggior controllo e una maggiore presenza delle forze dell’ordine e azioni di contrasto alle attività illecite. Questa mattina la nostra città è stata teatro di un’importante operazione interforze che ha visto personale della polizia di Stato, dei carabinieri e della guardia di finanza effettuare numerosi controlli e perquisizioni, in particolare in aree sensibili come quelle di via Rimini o limitrofe al palazzone di via Lazio 61, che hanno anche portato a un arresto per detenzione di sostanze stupefacenti. A nome dell’amministrazione comunale e di tutta la città porgo i più sentiti ringraziamenti per l’ottimo lavoro svolto e per aver dato seguito alle mie richieste, regalando al nostro territorio un forte segnale nell’ambito della lotta all’illegalità. La sicurezza rappresenta un valore prioritario da tutelare ed è importante che i cittadini sentano forte la presenza delle forze dell’ordine. Per questo motivo continueremo a lavorare a stretto contatto con le autorità provinciali con l’obiettivo di assicurare al territorio sempre più sicurezza e legalità».

Soddisfatto anche il consigliere delegato alla Sicurezza, Marco Forconi: «Oggi, Montesilvano si è svegliata più sicura. La nostra città sta sviluppando anticorpi contro la criminalità, organizzata e non, e il dato più importante è rappresentato dalla collaborazione fra cittadini e amministrazione comunale, attraverso segnalazioni che hanno contribuito in maniera sostanziale all’operazione odierna. Per questo è fondamentale continuare ad abbattere i muri dell’omertà, generando una cultura della legalità fondata sulla partecipazione civica. Bisogna denunciare e segnalare, sempre: il silenzio distrugge la dignità di un territorio, rendendolo appetibile alle mafie. Invertire la tendenza si può fare».

polizia montesilvano-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento