Montesilvano Montesilvano

De Martinis firma l'ordinanza sul decoro urbano: i negozi vuoti di Montesilvano non potranno più essere trascurati

Mai più saracinesche sporche. Gli interni dei locali, anche se sfitti o inutilizzabili, dovranno restare in ordine o con le vetrine oscurate. I proprietari hanno quindici giorni di tempo per adeguarsi

D'ora in poi, i locali vuoti che si affacciano sulle strade urbane di Montesilvano dovranno avere comunque un bell'aspetto. Anche questo fa parte del biglietto da visita di una città a vocazione turistica che deve necessariamente curare il suo decoro urbano. La nuova ordinanza del sindaco si rivolge ai proprietari degli immobili, prevalentemente ad uso commerciale e artigianale ma anche uffici e depositi, che non sono occupati e sono stati lasciati in uno stato di abbandono.

Non verranno più tollerati rifiuti, sia all'esterno che all'interno, laddove ci siano vetrine esposte in strade di passaggio. Sporcizia e incuria dovranno sparire, o quanto meno nascoste da pannelli monocromatici capaci di oscurare la visibilità. Saracinesche pulite e senza messaggi pubblicitari non autorizzati che spesso deturpano l'immagine e danno l'idea di trascuratezza. Per rimettere in ordine i locali, è stato stabilito il tempo massimo di 15 giorni dalla data in cui l'ordinanza è entrata in vigore. Alla scadenza dei termini, chiunque non ottempera alle disposizioni sindacali, rischia una sanzione pecuniaria che va da euro 25,00 a euro 500,00. I controlli verranno effettuati dalla polizia locale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Martinis firma l'ordinanza sul decoro urbano: i negozi vuoti di Montesilvano non potranno più essere trascurati

IlPescara è in caricamento