Multe salate per chi non raccoglie le deiezioni canine a Montesilvano: "3500 euro di infrazioni in pochi giorni"

Linea dura del Comune di Montesilvano contro i proprietari dei cani che contravvengono alle regole più elementari di educazione civica. I controlli effettuati dagli agenti in borghese

Un fenomeno indecoroso diffuso su tutto il territorio cittadino e che va aspramente combattuto. Le deiezioni canine non raccolte dai proprietari dei cani rappresentano da oggi il corpo del reato nella dura battaglia intrapresa dal Comune di Montesilvano contro gli incivili. Da qualche giorno, agenti in borghese in servizio al Comando della Polizia Municipale si aggirano per le vie e i parchi pubblici allo scopo di cogliere in flagrante i trasgressori che lasciano a terra gli escrementi del loro amico a quattro zampe. Chi viene colto sul fatto è sanzionato con una contravvenzione che si aggira intorno ai 150 euro ed il discorso si amplifica nel caso in cui l'animale viene portato a spasso senza guinzaglio e, laddove previsto, senza museruola.

VIGILI IN AZIONE PER CHI NON RACCOGLIE LE DEIEZIONI CANINE

Il comandante Nicolino Casale, interpellato sull'argomento, conferma il pugno duro applicato per arginare la disgustosa e insana abitudine:

"Sono già tante le multe verbalizzate, per un totale di oltre 3500 euro. Chi si lamenta del fatto che non ci sono cestini di raccolta sufficienti non dice il vero. Soprattutto lungo le strade principali sono presenti in gran numero, oltre ai vari cassonetti che possono essere tranquillamente utilizzati. Proseguiremo ad oltranza, nonostante il ridotto numero degli uomini a disposizione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli effettivi sono infatti soltanto 24 e si fa fatica a garantire un'attività efficiente vista l'ampiezza del territorio. A giorni verrà nuovamente emanata l'ordinanza sindacale contro la prostituzione in strada, visto il ripresentarsi dell'atavico problema. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Montesilvano si mobilita con una colletta per aiutare la piccola Francesca

  • Muore a soli 29 anni: Montesilvano piange Federica De Flavis

  • All'ospedale di Pescara è nato Filippo, il secondo figlio di Alessandro Di Battista [FOTO]

  • Ha una discussione con un automobilista, ciclista investito lungo corso Vittorio Emanuele

  • Sette migranti positivi nel cas di Moscufo, la rabbia di Sospiri: "Ora tamponi a tutti gli abitanti del paese"

  • Dopo Montesilvano anche a Silvi l'affascinante spettacolo dei delfini in mare [VIDEO]

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento