rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Montesilvano Montesilvano

Si arrende alla Sla dopo 25 anni di battaglie: Montesilvano piange la morte di Mario Ballarini

"Grandissimo combattente ed infinito amante della vita". Così lo descrive il sindaco di Montesilvano, Ottavio De Martinis, tributandogli l'ultimo saluto

Negli ultimi tempi comunicava solo attraverso il movimento degli occhi, sempre vivi e luminosi, ma senza mai perdere il sorriso e la forza d'animo che si è sostituita a quella del fisico ormai inerme. Mario Ballarini, 71 anni, si è spento dopo aver combattuto per 25 anni la più terribile delle malattie degenerative.

Ex fornaio, un tempo in servizio sulle piattaforme petrolifere, venne colpito dalla Sla nel 1995, resistendo un quarto di secolo grazie anche alle amorevoli cure della moglie Elena Vignelli, donna coraggiosa ed esemplare. La notizia della sua scomparsa si è diffusa rapidamente, tra profondo dispiacere dei tanti che lo hanno conosciuto.

Il sindaco di Montesilvano lo ricorda come "grandissimo combattente ed infinito amante della vita". Il messaggio di cordoglio di Ottavio De Martinis è accompagnato anche da una commovente fotografia che li ritrae insieme, in compagnia di Claudio Ferrante. Quest'ultimo ha evidenziato come Mario fosse diventato "un punto di riferimento per tutti ed è stato probabilmente quello che ha resistito di più fra tutti i malati di SLA in Italia".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si arrende alla Sla dopo 25 anni di battaglie: Montesilvano piange la morte di Mario Ballarini

IlPescara è in caricamento