menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano, rissa in via Verrotti: arrestate sei persone

Ci sarebbe uno scontro fra bande per il controllo della prostituzione stradale alla base della rissa finita a coltellate a Montesilvano. Per questo i Carabinieri hanno arrestato sei persone

coltello_1Uno scontro fra bande per il controllo della prostituzione stradale a Montesilvano, in particolare nella zona del lungomare.

Sarebbe questa la motivazione alla base della violenta rissa avvenuta la notte del 4 novembre scorso in via Verrotti, finita con tre feriti, due dei quali per accoltellamento.

I Carabinieri di Montesilvano, coordinati dal capitano Marinelli, hanno arrestato ieri pomeriggio sei rumeni con varie accuse fra cui tentata estorsione continuata ed in concorso, rissa aggravata, tentato omicidio, lesioni personali, porto abusivo d'arma da taglio.

Si tratta di S.R.D, 21 anni residente a Città Sant'Angelo, P.V.V, 24 anni residente a Silvi, A.D.I, 22enne residente a Silvi, G.I.F, 20enne, residente a Montesilvano, M.I, 31 anni, residente a Montesilvano e M.P.C. 18 anni, residente a Montesilvano.

Dopo la rissa, i Carabinieri erano riusciti subito a bloccare due rumenti rimasti feriti, e da lì erano partite le indagini che, grazie ad alcune perquisizioni, hanno permesso di identificare tutti gli autori della rissa.

Una delle due bande avrebbe tentato di estorcere denaro a due  prostitute "controllate" dall'altro gruppo. Avrebbero chiesto 50 euro giornaliere alle ragazze per "concedere" il permesso di prostituirsi in quella specifica zona.

Per questo motivo, i due gruppi si sono incontrati in via Verrotti dove M. I. ha estratto un coltello e colpito S. R. D. e A. D. Lo stesso accoltellatore è rimasto contuso durante la colluttazione.

Uno degli arrestati, M.P.C, era anche ricercato in quanto doveva scontare una pena commessa quando era minorenne per furto e per la quale era evaso da una comunità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento