menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano: gli interventi del Comune per difendere le spiagge

L'amministrazione comunale di Montesilvano ha previsto diversi interventi importanti sulle spiagge cittadine, sia nella zona nord che in quella sud, per arginare il fenomeno dell'erosione, in vista della prossima stagione estiva

Due progetti distinti per salvaguardare e protegggere le spiagge di Montesilvano dall'erosione, in vista della bella stagione, che interesseranno sia la zona sud che quella nord.
Lo ha fatto sapere l'amministrazione comunale di Montesilvano.

Nel primo caso il progetto della Regione Abruzzo Ricama,  di ventidue milioni di euro ha l’intento di impiegare nuovi strumenti e metodologie efficaci per evitare l'avanzamento del mare.

A Montesilvano sono stati effettuati finora degli interventi consistenti nella realizzazione di nuove scogliere e pennelli verticali e nel ripascimento della spiaggia. Sono stati inseriti quattro pennelli, dalla battigia con una profondità di settanta metri, la ricarica e l'ampliamento di due scogliere a mare. Nei prossimi giorni si procederà con un intervento di ripascimento con riporto di sabbia.

Per la zona Nord, invece, dagli stabilimenti Sabbia d’oro a La Vela è previsto invece l’inserimento di altre sei scogliere. I lavori, già appaltati ad una ditta di Mestre, inizieranno la prossima settimana.

“Con questo tipo di impegno — afferma l’assessore al demanio Domenico Di Giacomo — intendiamo proseguire nell’azione di tutela del litorale avviata da questa Amministrazione comunale, in stretta collaborazione con la Regione Abruzzo. Gli sforzi messi in campo vogliono rispondere in maniera concreta e puntuale alle legittime aspettative degli operatori del settore turistico, dei residenti e dei turisti.
Il tutto unito all’adozione del nuovo Piano spiaggia, che dopo aver ricevuto le legittime osservazioni da parte dei cittadini sarà reso definitivamente operativo. Ritengo inoltre che in futuro la strategia da adottare, in linea con gli orientamenti regionali, sia quella di recuperare l’arenile eroso con la tecnica dei ripascimenti, integrandola con interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sulle barriere rigide. Il nostro Comune continua ad avere una risonanza nazionale all’interno dell’Anci con un ruolo primario come Comune capofila anche per il Diritto di insistenza sul bene demaniale, fondamentali le partecipazione agli incontri di Forte dei Marmi e di Roma”.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento