Montesilvano

Montesilvano: finge rapina per evitare i controlli della moglie, denunciato

Un pensionato di 73 anni di Montesilvano ha simulato una rapina per evitare che la moglie continuasse a controllare tutti i soldi in casa, ma è stato scoperto e denunciato

Non accettava più che la moglie controllasse completamente il denaro della casa, e per questo ha pensato bene di simulare una rapina, fingendo che un malvivente lo aveva aggredito e gli aveva rubato 8 mila euro.

In realtà, si trattava di una bufala, e per questo il pensionato 73enne disabile di Montesilvano protagonista dellla vicenda è stato denunciato.

L'uomo ha allertato i militari raccontando la sua versione dei fatti. Sosteneva di aver chiesto aiuto e di essere stato costretto ad aprire la cassaforte, ma grazie ad alcuni controlli avviati dai militari si è scoperto che qualche giorno fa aveva chiesto ad un parente di versare 6 mila euro su un suo conto corrente (era parte del denaro che sosteneva fosse stato portato via durante la rapina).

Una volta smascherato, ai carabinieri, coordinati dal Capitano Marinelli, ha detto la verità: sperava di evitare il controllo di tutti i soldi da parte della moglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano: finge rapina per evitare i controlli della moglie, denunciato

IlPescara è in caricamento