menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano, crolla strada di collegamento fra via Vestina e lungofiume Saline

A seguito del maltempo e della piena del fiume dei giorni scorsi, il tratto di strada di competenza della provincia che collega via Vestina al lungofiume Saline è crollato. Forza Nuova: "Intervenire subito"

Apprendiamo attraverso i canali di comunicazione dei social network che la strada di competenza provinciale (provincia di Pescara) di collegamento tra l’asse della via Vestina di Montesilvano con il lungo fiume Saline (segmento ovest) è crollata.
A scoprire l’evento e a darne notizia è l’Associazione Nuovo Saline, impegnata in questi giorni in un attività di monitoraggio degli effetti dell’ultima ondata di maltempo lungo i perimetri fluviali dell’area Vestina.
In data 26 settembre 2014, come ampiamente descritto dalla stampa locale, on line e nazionale, fù segnalata a tutte le autorità competenti, una serie di criticità sul fiume Saline, ed in particolare scarichi illegali di liquami e sostanze tossiche, immondezzai abusivi colmi di rifiuti pericolosi, numerosi tratti interessati da dissesto idrogeologico causato da erosione o crolli parziali delle sponde.
Tra questi crolli parziali si evidenziava anche il tratto di strada oggi definitivamente crollato, elemento che evidenzia che, dalla fine di settembre 2014 ai primi di marzo 2015 (sei mesi circa) nessuno degli enti di governo territoriale ha risposto o valutato quanto era stato segnalato.
Quest’incuria, conclusasi con il crollo del segmento viario, evidenzia senza ombra di dubbio il fallimento di tutti gli attori politici e amministrativi coinvolti, non essendo riusciti, nonostante un congruo anticipo, a porre rimedio.
Tale crollo trasforma in un pericoloso vicolo cieco l'accesso all'Ex Discarica di Villa Carmine e isola ancora di più un territorio noto per abbandono e incuria.

Ancora una volta si osserva un mondo associativo e di cittadini responsabili attivi e presenti, contrapposti ad una politica immobile, incapace e autodistruttiva, Associazione che, guidata dall’ instancabile Presidente Gianluca Milillo, aveva segnalato in anticipo il rischio sanitario delle acque prima delle ordinanze comunali d’emergenza o l’inadeguatezza strutturale delle opere edili asservite ai nuovi ponti sul Saline, poi crollati per ben tre volte consecutive.
Forza Nuova rinnova la stima verso l’Associazione Nuovo Saline, che ancora una volta si è manifestata come esempio virtuoso e positivo, nonostante ogni suo sforzo venga vanificato da un vuoto nelle capacità gestionali del territorio operato dalla politica locale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento