menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano: la comunità senegalese esprime solidarietà a Cordoma

"Un ponte verso il Senegal", questa una delle attività nate dal Forum voluto dal Sindaco Cordoma le cui dimissioni hanno suscitato dispiacere fra i senegalesi. L'incontro si terrà ugualmente il 9 Ottobre

Il dimissionario Sindaco di Montesilvano Cordoma, oggi ha incontrato il direttivo dall'Asim, l'associazione dei senegalesi di Montesilvano residenti in via Ariosto. L'ultimo di una serie di incontri che avevano l'obiettivo di favorire l'integrazione attraverso la realizzazione di un Forum volto a produrre iniziative che coinvolgessero pienamente la collettività senegalese. Quel Forum tanto voluto dal Sindaco Cordoma ha generato uno degli incontri più importanti per la comunità senegalese: "Un Ponte verso il Senegal" che si terrà il 9 Ottobre.

L'idea dell'ex Sindaco è sempre stata di una pace e di una civiltà che passasse imprescindibilmente dalla tolleranza e dalla cooperazione.

I frutti seminati in quest' ultimo anno hanno lasciato delle luci di speranza in Elagi e Miane Ibrahima dell'Associazione Senegalese per la solidarietà degli immigrati. La barriera avvertita ed esistente tutt'ora nella società abruzzese è il primo ostacolo con cui i senegalesi devono rapportarsi. Per questo hanno voluto esprimere solidarietà al Sindaco Cordoma oggi in Comune, in quanto il suo lavoro ha dato speranza a tutta la comunità proveniente dal Corno d'Africa.

Elagi, immigrato e presidente dell'Asim, ha affermato: "Manifestiamo la nostra solidarietà al caro Sindaco Cordoma che ha fatto tantissimo e che avrebbe voluto fare ancora di più per la nostra comunità. Dal nostro incontro è nata la volontà di mettere in campo delle attività di integrazione come il Forum che si terrà il 9 Ottobre, chiamato "Un Ponte verso il Senegal" a cui parteciperà tutta la cittadinanza."L'Asim infatti fu fortemente voluta dal Sindaco Cordoma che decise di definirla legalmente dinanzi ad un notaio, regalando pari dignità di diritti ed opportunità di esprimersi anche alla comunità senegalese.

Elagi prosegue commosso: "Noi ringraziamo di cuore il Sindaco e l'Associazione che hanno dimostrato di sapere abbattere le barriere. Oggi siamo in un periodo di forte globalizzazione e questo ci deve insegnare che i confini sono solo mentali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento