Montesilvano, chiesa incendiata: il sindaco chiede un posto di polizia

Le parole del Sindaco tuonano puntuali e riportano all'annoso problema della mancanza di un presidio fisso della polizia di Stato

Domenica scorsa, insieme ad altri componenti della Giunta, Francesco Maragno si era unito in preghiera con la comunità parrocchiale durante la messa all'aperto. Un'occasione per esprimere il senso di vicinanza e di partecipazione ai fedeli di don Rinaldo, privati del loro luogo di culto da un gesto sconsiderato di uno o più piromani.

NUOVO INCENDIO ALLA CHIESA DEI SANTI MARTIRI

Stamattina il Sindaco è stato tra i primi a recarsi in via Marmolada per seguire le operazioni di spegnimento dell'incendio da parte delle squadre speciali dei Vigili del Fuoco. Le prime dichiarazioni a caldo sono di sdegno:

"Dobbiamo prendere spunto proprio da questi terribili accadimenti per rivendicare, per quella che è ormai la seconda città d’Abruzzo per presenze medie sul territorio, un presidio di polizia fisso, proporzionato al numero degli abitanti che vada a coadiuvare l’encomiabile lavoro dei carabinieri. Stiamo sollecitando questa istituzione  senza soluzione di continuità, rivolgendoci, in più di un’occasione direttamente al ministero per l’Interno"

IMG-20180925-WA0010-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo per l'Abruzzo e il Pescarese: le previsioni e il bollettino

  • Enrico Remigio di Scafa arriva a quota 300mila euro a "Chi vuol essere milionario", resta solo la domanda da un milione

  • Alla guida sotto effetto dell'alcol, fantasiosa giustificazione di un professionista pescarese: "Mi hanno messo pillola nel bicchiere"

  • Incidente ai Colli, perde il controllo dell'auto e si schianta contro fuoristrada facendolo ribaltare [FOTO]

  • Dramma a Montesilvano, acqua bollente cade su un bimbo di 16 mesi e lo ustiona: è grave

  • Carica una prostituta e fa uno scontro frontale, lei finisce in ospedale

Torna su
IlPescara è in caricamento