Mercoledì, 23 Giugno 2021
Montesilvano

Montesilvano: minacce e estorsione alla ex fidanzata, due arresti

Due romeni di 18 e 19 anni sono stati arrestati dai Carabinieri con l'accusa di rapina, lesioni aggravate, violenza privata ai danni di una ragazza, ex fidanzata del 19enne. Hanno anche incendiato la sua auto

Due romeni di 18 e 19 anni sono stati arrestati dai Carabinieri con l'accusa di rapina, lesioni aggravate, violenza privata ai danni di una ragazza, ex fidanzata del 19enne.

I fatti risalgono allo scorso 6 giugno, quando a Montesilvano i due romeni hanno costretto una 24enne loro connazionale, ad accompagnarli in auto in un parcheggio dove hanno cercato di incendiare l'auto della ex del 19enne a scopo estorsivo.

Il giovane infatti pretendeva 300 euro dalla ex e quando si è presentato all'appuntamento per avere i soldi, ha cercato di dare fuoco all'auto. Subito dopo i due sono fuggiti, ma prima hanno picchiato la romena 24enne che ha dato loro il passaggio e le hanno rubato degli anelli in oro.

Subito dopo il 19enne è tornato in taxi sul posto, dove ha incontrato la sua ex. A seguito di una violenta lite la ragazza ha ferito il giovane al volto con un bisturi, ed ha raccontato tutto ai Carabinieri.

I militari, coordinati dal capitano Marinelli, hanno avviato le indagini ed identificato i due romeni.

Uno dei due è stato subito rintracciato, mentre l'altro è stato individuato a Viterbo, grazie alla collaborazione dei militari del posto.

Entrambi ora si trovano in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano: minacce e estorsione alla ex fidanzata, due arresti

IlPescara è in caricamento