Montesilvano Montesilvano

Montesilvano, l'ex consigliere Orsini si scaglia contro i politici e dirigenti del Comune

Il dirigente provinciale di Fratelli d'Italia, nonché presidente dell'associazione culturale VitArte esprime forti perplessità sull'attività dell'amministrazione comunale

«Pensano solo al gettone di presenza».
Questa è l'accusa principale che Mauro Orsini muove all'amministrazione di Montesilvano all'indomani dell'ordine del giorno per la convocazione del prossimo consiglio comunale.

«Solo ratifiche di atti obbligatori da adottare entro 60 giorni dalla delibera di giunta», dichiara il presidente provinciale di Fratelli d'Italia, «il resto sono solo spot e proclami senza senso e costrutto. Le commissioni però continuano a essere convocate senza argomenti, al fine di garantire il gettone di presenza, tra spreco di denaro pubblico e pochezza di contenuti da esaminare».

Orsini inoltre rimarca l'assenza di figure chiave quali il dirigente all'urbanistica e quello ai lavori pubblici e al personale, così come non c'è di fatto un vero comandante della polizia municipale. «Tutte queste funzioni, ad interim, sono state temporaneamente assunte da altri dirigenti in servizio, con conseguente paralisi dei settori tecnici. Fra pochi giorni anche il segretario generale andrà via. Parlo anche a nome dell'associazione culturale VitArte, in qualità di presidente e mi faccio portavoce di alcuni cittadini». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, l'ex consigliere Orsini si scaglia contro i politici e dirigenti del Comune

IlPescara è in caricamento