Montesilvano

Sposarsi ai tempi del Coronavirus, a Montesilvano la prima festa con parenti e amici: ecco come è stata organizzata

A organizzare il matrimonio nel rispetto del distanziamento sociale è stata Noemi Bellante, wedding planner di Pescara

Foto di 24 Pose

Sposarsi ai tempi del Coronavirus ma riuscendo comunque a organizzare una festa (in formato ridotto) con parenti e amici rispettando tutte le norme attualmente in vigore per scongiurare il contagio da Covid-19.
È quanto hanno fatto a Montesilvano ieri, domenica 7 giugno, Silvia, 29 anni, e Andrea, 30 anni.

A organizzare il matrimonio nel rispetto del distanziamento sociale è stata Noemi Bellante, wedding planner di Pescara.

La cerimonia religiosa e il banchetto nuziale per la prima volta, qui in Abruzzo e dopo il lockdown, si sono svolti insieme ad amici e parenti. Lei è originaria dell’Emilia Romagna e lui abruzzese si sono innamorati durante l’Erasmus in Spagna 8 anni fa e da quel momento non si sono più separati. Vivono a Montesilvano, città in cui hanno voluto coronare il loro sogno d’amore convolando a nozze nella chiesa di San Giovanni in Bosco, ora che il peggio è passato e nonostante la pandemia ancora in corso.

«È stata una giornata all’insegna dell’amore», racconta la Bellante, «come il tema scelto dagli sposi ma senza dimenticare la prudenza per festeggiare in sicurezza con poco più di quaranta invitati e quindi mascherine e distanziamento d’obbligo, sia in chiesa che al ristorante. Abbiamo concentrato l’attenzione sulla preparazione di un vero e proprio piano anti Covid-19: in chiesa gli invitati sono stati fatti accomodare a un metro di distanza e gli sposi hanno fatto il loro ingresso insieme per evitare di indossare mascherine in un momento così importante. Al ristorante gli ingressi sono avvenuti in scaglioni, tant’è che abbiamo preferito evitare il tableau de marriage così come il buffet e i balli poichè avrebbero comportato assembramenti mentre i classici tavoli da dieci posti, sono diventati da cinque per rispettare le misure di distanziamento anche durante il pranzo. Non sono mancate infine le sorprese per gli sposi come l’emozionante poesia scritta dal papà dello sposo per ripercorrere la storia di Andrea e Silvia, una coppia coraggiosa che ha scelto di far vincere l’amore su tutto».

Foto di 24 Pose

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sposarsi ai tempi del Coronavirus, a Montesilvano la prima festa con parenti e amici: ecco come è stata organizzata

IlPescara è in caricamento