Montesilvano Montesilvano

Mario Ferri Il Falco denuncia: "Carceri disumane, Lele Mora sta morendo"

Torna a far parlare di se Mario Ferri, detto il Falco, il giovane di Montesilvano noto per le sue invasioni di campo. Ferri ha denunciato lo Stato per le condizioni precarie delle carceri italiane

Torna a far parlare di se Mario Ferri, detto il Falco, il giovane di Montesilvano noto per le sue invasioni di campo. Ferri ha infatti denunciato lo Stato per le condizioni precarie delle carceri italiane.

Una denuncia formale firmata ieri presso i Carabinieri di Montesilvano, annunciando di voler ricorrere anche alla Corte Europea dei diritti dell'uomo.

Ferri, in particolare, racconta di essere diventato amico di Lele Mora, il noto agente dei vip finito in carcere per varie vicende giudiziarie, e dichiara: "Lele Mora è in condizioni di salute precarie in carcere, sta morendo anche a causa del sovraffollamento."

"Parto da Mora, ma la denuncia è per tutti i 70mila detenuti italiani, perchè lui è solo uno dei tanti per far sì che si apra una discussione sulle condizioni in cui sono costretti a vivere i detenuti" ha dichiarato Ferri all'Ansa. Il giovane ora è sottoposto alla misucra dell'obbligo di firma per le sue ultime "imprese" compiute in campo, ma è stato per diverso tempo in carcere.

 "È grazie a lui se sono andato come ospite al Chiambretti Night, mi ha sempre indirizzato, sconsigliandomi anche di proseguire con le invasioni di campo" conclude Ferri.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mario Ferri Il Falco denuncia: "Carceri disumane, Lele Mora sta morendo"

IlPescara è in caricamento