Giovedì, 18 Luglio 2024
Montesilvano Montesilvano

Per il futuro del lungomare di Montesilvano si pensa ad una nuova scogliera e ad un nuovo pontile

L'amministrazione comunale ha partecipato ad un tavolo tecnico per discutere del progetto riguardante una nuova scogliera che sarà spostata di 75 metri oltre quella attuale, e dei lavori per la mitigazione di Fosso Mazzocco con la realizzazione di un nuovo pontile nella parte sud del lungomare

A Montesilvano si lavora e ci si confronta per dare una nuova immagine al lungomare cittadino. Ieri, infatti, si è svolto un tavolo tecnico operativo presieduto dal sindaco di Montesilvano Ottavio De Martinis, per discutere degli interventi che il Comune sta portando avanti per la realizzazione di una nuova scogliera. Il progetto, portato avanti dall'amministrazione De Martinis e finanziato dalla Regione, prevede una nuova scogliera spostata di 75 metri oltre il livello attuale, lungo la spiaggia in zona Grandi Alberghi. Presenti al tavolo operativo il consigliere comunale Valter Cozzi e l’assessore ai Lavori pubblici Lino Ruggero, l’ingegner Marco Scorrano e il Dirigente comunale Fabio Ciarallo. A curare il progetto, il dottor Michele Russo e il tecnico comunale Mirko Parlione. Il sindaco ha dichiarato:

"Un intervento portato in essere dalla mia amministrazione e finanziato dalla Regione, particolarmente atteso dagli operatori balneari per frenare i fenomeni dell’erosione che nel tempo hanno, inevitabilmente, portato ad una drastica riduzione delle spiagge. Il rinnovo delle barriere frangi flutto  concorreranno ad offrire spiagge più spaziose per la balneazione e saranno più rispondenti alla richiesta turistica di un città come Montesilvano che vanta livelli altissimi di presenze tutto l’anno ma sopratutto durante l’alta stagione estiva. "

Sempre ieri, è stato aperto un dibattito riguardante la riqualificazione del litorale sud, annunciato già anni fa dal presidente di Confcommercio Riccardo Padovano e dal vicepresidente del Sib (Sindacato italiano balneari) Angelo D'Orazio, che prevede la mitigazione di fosso Mazzocco e la realizzazione di un nuovo pontile. De Martinis ha concluso:

"Un progetto di rigenerazione urbana e balneare redatto dall’architetto Nino Catani e finanziato dalla Fondazione Pescarabruzzo, che in parte verrà supportata anche dal contributo degli operatori balneari di Montesilvano. Incontro propedeutico alla concertazione di vari pareri contrastanti, l’auspicio mio e di tutta l’amministrazione, dai  dirigenti ai tecnici comunali, è di poter dare avvio ai lavori delineati nel più breve tempo possibile, soprattutto in previsione dell’inizio della prossima stagione turistica."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il futuro del lungomare di Montesilvano si pensa ad una nuova scogliera e ad un nuovo pontile
IlPescara è in caricamento