rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Montesilvano Montesilvano

Lite tra trans a coltellate a Montesilvano, la ricostruzione di quanto successo

Emergono i primi dettagli sulla lite avvenuta in un palazzo di via Lago di Bomba. Feriti tre carabinieri ed un soccorritore

La ricostruzione è ancora approssimativa, ma ciò che conta è la gravità dell'episodio che rischiava di finire in tragedia. In sintesi, due transessuali che convivono nello stesso appartamento hanno iniziato a litigare furiosamente e in poco tempo sono passati dalle mani a impugnare il coltello.
La scena che si è presentata all'arrivo dei carabinieri e delle ambulanze del 118 e Misericordia è stata piuttosto turbolenta.

Furiosa rissa tra trans a Montesilvano, due persone accoltellate

Uno dei litiganti si trovava nell'atrio agitando l'arma bianca e in evidente stato di alterazione. L'altro, rifugiatosi in casa, presentava chiari segni di squilibrio.

È stato necessario ricorrere a un'azione coatta per tentare di sedarli e renderli più mansueti, ma la loro reazione non si è fatta attendere. Un militare dell'arma e un soccorritore venivano morsi a una mano. Altri due carabinieri contusi negli scontri. I due trans sono al momento in stato di arresto per lesioni aggravate, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

In attesa di conoscere la loro identità, si presume possano essere gli stessi che esattamente un mese fa, sul lungomare, si presero a bastonate e lo scorso 8 novembre, in via Torrente Piomba, diedero vita a una zuffa con lieve accoltellamento. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra trans a coltellate a Montesilvano, la ricostruzione di quanto successo

IlPescara è in caricamento