rotate-mobile
Montesilvano Montesilvano

Guerra in Ucraina, il liceo scientifico D'Ascanio di Montesilvano si mobilita per l'accoglienza dei profughi

L'istituto scolastico ha dato la disponibilità ad accogliere ragazzi dai 14 ai 17 anni

Il liceo scientifico "Corradino D'Ascanio" di Montesilvano si mobilita per l'accoglienza dei rifugiati che fuggono dall'Ucraina a causa della guerra.
«Abbiamo dato la nostra disponibilità ad accogliere ragazzi dai 14 ai 17 anni, dato che i maggiorenni vengono chiamati a combattere dal loro e nel loro Paese», dice all'Adnkronos, Graziano Fabrizi, docente del liceo montesilvanese che conta 900 alunni.

È tra le scuole inserite dal ministero dell'Istruzione in un elenco di istituti mobilitati per l'accoglienza dei rifugiati ucraini.

«Abbiamo attivato sportelli e stiamo preparando i ragazzi», spiega l'insegnante, «con vari incontri formativi, per metterli a conoscenza di quanto accade». La scuola ha portato in cattedra anche la preziosa testimonianza di un ex alunno, Kotsur Taras, che si è diplomato lo scorso luglio e che adesso è uno studente in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali a La Sapienza di Roma. «Siamo in attesa», aggiunge il prof, «di un incontro con il Comune, per capire il da farsi, tempi e modi. Con le associazioni di riferimento del territorio siamo inoltre impegnati in collette e nella raccolta di beni di prima necessità».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina, il liceo scientifico D'Ascanio di Montesilvano si mobilita per l'accoglienza dei profughi

IlPescara è in caricamento