Martedì, 19 Ottobre 2021
Montesilvano Montesilvano

Jova Beach Party, l'attacco dei Verdi all'assessore Aliano: "Basta danni al verde"

I Verdi abruzzesi attaccano l'assessore di Montesilvano in merito alla questione delle siepi rimosse sul lungomare nel tratto interessato dal concerto di Jovanotti

Duro attacco dei Verdi abruzzesi all'assessore comunale di Montesilvano Aliano, in merito alla questione della rimozione delle siepi sul lungomare nel tratto interessato dal Jova Beach Party. I verdi infatti contestano questa decisione, soprattutto a seguito delle dichiarazioni fatte dall'assessore che ha parlato di "amassi di sterpaglie ricettacolo di siringhe ed immondizia".

Secondo i Verdi, il problema dell'incuria del verde non si risolve con il taglio ma con la cura e la manutenzione:

La soluzione quindi alla sporcizia e allo spaccio, secondo l’assessore non sono la pulizia puntuale e un maggiore controllo da parte delle forze dell'ordine, ma lo sradicamento di siepi (non sterpaglie), che separavano la bella e bianca spiaggia di Montesilvano dall’asfalto. Le siepi sono state probabilmente rimosse per problemi di ordine pubblico, per facilitare la fuga in caso di
problemi, alle migliaia di persone che giungeranno per il Jova Beach Party, quelle vie di fuga che non sarebbero mancate in quei luoghi deputati agli spettacoli, come stadi e teatri non graditi al cantante.

I Verdi evidenziano il paradosso che ha portato l'idea di rispetto dell'ambiente di Jovanotti a depauperamento del verde come avvenuto a Montesilano.

Consigliamo all’assessore Aliano, se non vuole vedere il degrado della sua città, di migliorare il servizio di igiene ambientale, perché il verde migliora l’ambiente non lo peggiora!

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jova Beach Party, l'attacco dei Verdi all'assessore Aliano: "Basta danni al verde"

IlPescara è in caricamento