Montesilvano Montesilvano

Inchiesta Ato, Cordoma: "Sereno ed estraneo alle accuse"

Il sindaco di Montesilvano Cordoma, indagato nell'ambito dell'inchiesta sulla gestione dell'Ato, ha espresso la propria serenità in merito alla vicenda e si è detto estraneo alle accuse

Il sindaco di Montesilvano Cordoma, indagato nell'ambito dell'inchiesta sulla gestione dell'Ato, ha espresso la propria serenità in merito alla vicenda e si è detto estraneo alle accuse.

"La vicenda dell’Ato mi coinvolge in modo marginale, solo per aver fatto parte del Cda dell’ente, in poco più di due mesi, alla fine del 2007.
Proprio in una seduta del Consiglio di amministrazione è stata votata la delibera, in cui mi si accusa di falso ideologico e abuso d’ufficio, due capi di imputazione di cui sono totalmente estraneo, visto che chi avrebbe
manomesso o falsificato l’atto in questione, all’interno della segreteria dell’Ato, non ha coinvolto certo il sottoscritto. Sono sereno e mi dichiaro totalmente estraneo ai fatti, pertanto mi auspico al più presto che il tutto
venga archiviato."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Ato, Cordoma: "Sereno ed estraneo alle accuse"

IlPescara è in caricamento