A Montesilvano verrà realizzato il "Giardino delle Rimembranze" per la dispersione delle ceneri dei defunti

La giunta comunale ha infatti approvato una delibera con la quale viene dato il via libera ai lavori

A Montesilvano verrà realizzato il "Giardino delle Rimembranze" all'interno del cimitero dove verrà dedicato uno spazio per la dispersione delle ceneri.
La giunta comunale ha infatti approvato una delibera con la quale viene dato il via libera ai lavori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A spiegare il progetto è Paolo Di Blasio, assessore ai Servizi Cimiteriali: «Il Giardino delle Rimembranze è un servizio aggiuntivo richiesto dai cittadini e dimostra la sensibilità e l’attenzione dell’amministrazione comunale verso i luoghi in cui riposano gli affetti più cari. Nell’ambito dei lavori di completamento nell’area della chiesa obitorio, a breve verrà realizzato il cinerario comune. La struttura è destinata alla dispersione delle ceneri a seguito di cremazione e presenta tutte le caratteristiche previste dalla normativa in vigore con riferimento alle strutture adibite a cinerari comuni. Il Giardino delle Rimembranze potrà essere utilizzato al fine di sopperire alle numerose richieste di dispersione delle ceneri, che attualmente non possono essere soddisfatte, a completamento delle esigenze tecniche operative delle attività del cimitero. La scelta di dispersione in un luogo di memoria collettiva, come il cimitero, risponde alla richiesta di coloro che vogliono la cremazione, di individuare un posto che dia memoria fisica alla persona cara scomparsa. La dispersione nei cimiteri si aggiunge, naturalmente, alla loro conservazione in urne, alla dispersione in natura e all’affido ai familiari. La legge in materia in Italia è relativamente recente e risponde alle ultime normative in materia di cremazione, in particolare la Legge n. 130/2001, recepita nel 2012 dalla Regione Abruzzo, che autorizza la dispersione delle ceneri anche in aree all’interno dei cimiteri».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Influenza stagionale e Sars Cov-2, come eseguire la prevenzione nei bambini: le parole del pediatria Silvestre

  • Ex studente del liceo Galilei di Pescara vince la medaglia di bronzo alle olimpiadi della matematica

  • La vigilessa di Pescara Monica Campoli protagonista a "Forum" [VIDEO]

  • Cluster di Covid nella scuola media Rossetti: scatta la chiusura, alunni e personale scolastico in quarantena

  • Il sindaco Masci: "Chiudere vie e piazze per il Coronavirus? Il governo mandi l'esercito"

  • Coronavirus, Marsilio sulle possibili chiusure in Abruzzo: "Non lo escludo ma si lavora giorno per giorno"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento