Rubano camicie firmate in un negozio a Montesilvano: denunciati dai carabinieri

Nei guai sono finiti due cittadini romeni residenti a Montesilvano

Sono stati fermati dai carabinieri di Montesilvano per un normale controllo stradale, ma il loro nervosismo ingiustificato ha insospettito i militari che hanno trovato nell'auto delle camicie firmate rubate. Per questo, due cittadini romeni di 41 anni sono stati denunciati per furto aggravato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri hanno trovato le nove camicie sul sedile posteriore, ancora con i dispositivi antitaccheggio avvolti dall'alluminio per non far scattare l'allarme del negozio dove li avevano rubati. Lo stratagemma aveva funzionato visto che il negozio non si era accorto dell'ammanco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vigilessa di Pescara Monica Campoli protagonista a "Forum" [VIDEO]

  • Il Lotto premia l'Abruzzo: grande vincita ad Avezzano

  • Nuovo Dpcm, scatta la protesta a Pescara: corteo da piazza Muzii fino al Comune

  • Coronavirus, Marsilio sulle possibili chiusure in Abruzzo: "Non lo escludo ma si lavora giorno per giorno"

  • Coronavirus, Marsilio firma nuova ordinanza: "Didattica a distanza per scuole superiori e università"

  • Maxi frode e corruzione all'Uoc di Cardiochirugia di Chieti: arresti anche a Pescara

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento