menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano, la proposta di Forconi: "Intitolare una strada o piazza a Sergio Ramelli"

Il candidato al consiglio comunale di Fratelli D'Italia Montesilvano propone un'intitolazione al giovane militante del Fronte della Gioventù ucciso dopo un pestaggio da parte di membri di Avanguardia Operaia

Il candidato al consiglio comunale di Montesilvano per Fratelli D'Italia Marco Forconi, propone l'intitolazione di una strada o piazza a Sergio Ramelli, vittima di un agguato 44 anni fa. Forconi aggiunge che, qualora dovesse essere eletto, si farà promotore di una porposta ufficiale di intitolazione al giovane giovane militante del Fronte della Gioventù, vittima di un'aggressione compiuta da militanti della sinistra extraparlamentare, legati ad Avanguardia Operaia avvenuta il 13 marzo 1975 quando fu colpito alla testa con delle chiavi inglesi, rimanendo in agonia per 47 giorni fino alla morte avvenuta il 29 parile 1975.

Montesilvano, dedicando una via ad una vittima innocente degli anni bui della violenza studentesca che si legava ai colori della politica, contribuirebbe ad avviare, con serenità e con appuntamenti storico-culturali già in programma, un sano percorso di pacificazione e di distensione, soprattutto in un periodo politicamente infuocato come quello in cui ci troviamo, a causa di una sinistra che continua a rivendicare una contrapposizione carica di violenza, di odio e di divisione

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento