Montesilvano Montesilvano

Forconi replica a Pettinari sul caso della donna bloccata in casa: "Al lavoro per trasferire i disabili al piano terra"

Il consigliere delegato alle politiche della casa di Montesilvano replica al consigliere regionale pentastellato che ha denunciato la difficile situazione vissuta dalla signora Agnese

Il consigliere comunale con delega all'edilizia pubblica Forconi interviene dopo la denuncia del consigliere regionale Pettinari (M5s) sulla storia della signora Agnese, imprigionata in casa essendo disabile e vivendo in un appartamento nei piani alti di una palazzina popolare a Montesilvano. Forconi ha fatto sapere che nelle palazzine Ater di via Rimini è impossibile tecnicamente installare degli ascensori a causa delle strutture datate, e da un paio di settimane l'amministrazione comunale ha disposto con il sindaco Ottavio De Martinis e con il direttore dell’azienda speciale per i servizi sociali Eros Donatelli un bando per un piano di mobilità, al fine di consentire a chi ha problemi di disabilità motoria di spostarsi in un alloggio situato al piano terra.

"Al momento ci sono altre persone, che come la signora Agnese hanno problemi di questo tipo ed è giusto dare loro dignità, consentendo una vita senza barriere architettoniche. Stiamo organizzando il bando logisticamente, istituendo anche una commissione, in linea con altri comuni italiani e per Montesilvano sarà la prima volta nella sua storia, così da risolvere definitivamente casi drammatici come questi.

Per lo spostamento delle persone bisognerà rispettare anche i requisiti normati dalla Legge Regionale n. 96 del 1996. Assicuriamo alla signora Agnese e ad altre persone che vivono gli stessi impedimenti un impegno immediato per trovare una soluzione definitiva all’annoso problema”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forconi replica a Pettinari sul caso della donna bloccata in casa: "Al lavoro per trasferire i disabili al piano terra"

IlPescara è in caricamento