Passa la mozione per il riconoscimento di monumento naturale delle dune di Montesilvano

Quel tratto di spiaggia libera rientrerà a breve tra le aree protette. Il suo particolare ecosistema è una rarità, vista la sua formazione sabbiosa e la presenza di diverse specie vegetali

Il merito va attribuito ai gruppi di opposizione che per primi hanno presentato la proposta in consiglio comunale, poi accolta a maggioranza, di avviare l'iter procedurale per il riconoscimento di monumento naturale del tratto di spiaggia libera denominato "le dune" a Montesilvano.
La relazione, a cura di Romina Di Costanzo, è stata accolta favorevolmente e si colloca alla perfezione con i criteri di valutazione della legge quadro regionale 38/1996 sulle aree protette.

Il risanamento, portato avanti da una associazione di cittadini attivi e da Italia Nostra, è servito a tutelare e salvaguardare questa spontanea formazione sabbiosa dove radicano alcune specie vegetali come l'Ammophila Arenaria, il Poligono marittimo, il Finocchio litorale spinoso, l'Eringio marino, il Giglio di mare e il raro Verbasco Niveo. Una biodiversità che favorisce anche l'insediamento di volatili come il chiurlo di passo.

Le dune poi, costituiscono anche un'importante barriera protettiva che contrasta l'erosione marina. Anche le scuole della città hanno iniziato a portare in visita le classi di studenti per studi e approfondimenti su questo laboratorio naturale di flora e fauna.
«La mozione era già stata da noi presentata in un primo momento nel maggio scorso», riferiscono i gruppi consiliari Pd e M5s, «per poi discuterne con la commissione Urbanistica presieduta da Lino Ruggiero. L'abbiamo in seguito ripresentata senza simboli di partito ma con l'appoggio del gruppo di maggioranza "SiAmo Montesilvano" e approfondita con l'ufficio competente del Demanio marittimo. Grazie alla decisione del sindaco De Martinis di concentrare in un solo punto del litorale il rimessaggio delle imbarcazioni, all'altezza del mercato ittico, ora possiamo procedere con la formale richiesta alla Regione Abruzzo - Settore Parchi e Riserve, per la trascrizione nel registro di identificazione del sito di interesse naturalistico».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Marsilio annuncia: "Proroga di una settimana della zona rossa per l’Abruzzo"

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Carenza di vitamina D: 10 alimenti per integrarla e rafforzare il sistema immunitario

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento