Evade dai domiciliari e tenta un furto a Montesilvano: arrestato dai carabinieri

In manette è finito un 30enne di Montesilvano evaso dai domiciliari e sorpreso a rubare nella borsa di una dipendente di un ufficio Caf

Ha violato gli arresti domiciliari uscendo di casa e tentando un furto, ma è stato messo in fuga e poi identificato ed arrestato dai carabinieri. In manette è finito P.F. 30enne di Montesilvano arrestato nella mattinata del 7 agosto scorso. Il giovane si è recato in un ufficio Caf della città dove ha rovistato nella borsa di una dipendente che però lo ha sorpreso mettendolo in fuga.

Grazie alla descrizione fornita dalla vittima, i carabinieri sono riusciti a localizzarlo ed arrestarlo. Ora si trova nuovamente ai domiciliari ed ha patteggiato una pena di 1 anno e 6 mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Tragedia nel Pescarese, pensionato rimasto vedovo si toglie la vita

Torna su
IlPescara è in caricamento