rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Montesilvano Montesilvano

Sulla discarica di Villa Carmine a Montesilvano il M5s ribadisce: "Bonifica ancora in alto mare"

Sopralluogo questa mattina 19 ottobre da parte della consigliera regionale pentastellata Barbara Stella e dei consiglieri comunali Gabriele Straccini e Giovanni Bucci

Ancora una situazione di stallo inaccettabile a Montesilvano per la bonifica della discarica di Villa Carmine. A dirlo la consigliera regionale del M5s Barbara Stella e i consiglieri comunali pentastellati Gabriele Straccini e Giovanni Bucci che hanno effettuato questa mattina un sopralluogo sul posto. Ad un anno dalla risposta dell'assessore regionale competente, spiega la Stella, nulla è cambiato e nulla è dato sapere del progetto di bonifica e dell'avvio, finalmente, dei lavori di messa in sicurezza:

"Da recenti informazioni avute mi risulta che l’Arap, in qualità di soggetto attuatore, ad oggi ha concluso solo la fase della progettazione preliminare, effettuando la stima dei costi relativa a tre scenari differenti, che sono peró ancora oggetto di valutazione della regione. Tale valutazione è propedeutica alla progettazione esecutiva, dunque questo passaggio è indispensabile per sbloccare la situazione di stallo che va avanti da oltre un anno. Voglio ricordare che il testo unico per l’ambiente prevede che dall'approvazione dell’analisi di rischio, che per questa ex discarica è avvenuta nel marzo 2021, deve essere presentato il progetto operativo di bonifica entro sei mesi. Inoltre sottolineo che, come più volte ribadito dal Servizio gestione rifiuti, le somme già stanziate non sono sufficienti e questi ritardi si ripercuotono anche sul reperimento delle ulteriori risorse necessarie, aspetto che è stato messo nero su bianco quando, un anno fa, l’assessore Campitelli ha risposto alla mia interpellanza”.

I consiglieri comunali hanno invece ricordato che sono state convocate nel tempo tre commissioni di vigilanza comunale, con l'invito all'Arap e all'assessore regionale per conoscere l'avanzamento delle procedure, senza avere alcuna risposta e senza che nessuno si sia presentato alle sedute. La Stella conclude:

"È evidente la gravità di tale ritardo su un tema così rilevante che riguarda sia la tutela ambientale che la salute pubblica. Per questo ho già depositato un’interpellanza per portare di nuovo il tema all’attenzione del Consiglio regionale per chiedere l’accelerazione di tutte le procedure”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulla discarica di Villa Carmine a Montesilvano il M5s ribadisce: "Bonifica ancora in alto mare"

IlPescara è in caricamento