Montesilvano

Discarica di Villa Carmine: commissariato il Comune di Montesilvano

Il consigliere regionale Acerbo, in una nota firmata anche dal segretario provinciale del Prc di Pescara, Corrado Di Sante, ha reso noto che la Regione Abruzzo sta procedendo al commissariamento del Comune di Montesilvano

Il consigliere regionale abruzzese di Rifondazione Comunista, Maurizio Acerbo, in una nota firmata anche dal segretario provinciale del Prc di Pescara, Corrado Di Sante, ha reso noto che la Regione Abruzzo sta procedendo al commissariamento del Comune di Montesilvano, in merito alla messa in sicurezza d'emergenza della discarica di Villa Carmine.

L'assessore Di Dalmazio, rispondendo durante il Question time il 6 marzo all'interrogazione di Rifondazione, spiega Acerbo, «ha comunicato che la Giunta, con delibera n.814 del 28 novembre 2011, ha dato via libera alle procedure di commissariamento del Comune di Montesilvano per la Mise (messa in sicurezza d'emergenza) della discarica di Villa Carmine».

L'esponente dell'opposizione nel cosiglio regionale tiene a sottolineare che la Regione Abruzzo ha impiegato un anno per procedere al commissariamento. Chiodi, prosegue Acerbo, «non ha potuto evitare il commissariamento, ma lo ha dilazionato il più possibile per non danneggiare l'immagine di un sindaco del suo partito. Per questo il commissario arriva, non si sa ancora quando, ma comunque a pochi giorni dal termine del mandato di Cordoma e della sua Giunta».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica di Villa Carmine: commissariato il Comune di Montesilvano

IlPescara è in caricamento